rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Sanità pubblica

L'olio di cannabis verrà rimborsato dal sistema sanitario regionale

Liguori (Cittadini): "Sin dall’inizio della legislatura mi sono presa a cuore questa causa che coinvolge tanti malati"

L'olio di cannabis, per chi ne fa un uso di carattere terapeutico, sarà a carico del sistema sanitario regionale grazie alla raccolta firme promossa dall'associazione Diritti del malato"Finalmente i 3480 Cittadini firmatari della petizione, insieme ai quali  abbiamo richiesto che il farmaco venisse garantito dal Servizio sanitario regionale a titolo gratuito, hanno ottenuto il risultato sperato" commentano dall'associazione Diritti del malato con una nota ufficiale. "Anche  se  con un ritardo di due anni – si legge nel comunicato –, chi è afflitto da  gravi patologie potrà beneficiare del preparato ed alleviare così la sua sofferenza".

Liguori

"A distanza di 6 mesi le cose stanno andando per il verso giusto: i pazienti possono contare anche in regione su un laboratorio pubblico opportunamente attrezzato alla titolazione delle preparazioni magistrali di olio di cannabis e gli oneri restano a carico del sistema sanitario regionale e non più dei malati". La consigliera regionale dei Cittadini, Simona Liguori, aveva appoggiato la petizione risalente al 20 febbraio 2020 e firmata da 3.384 cittadini per ottenere la rimborsabilità di questo preparato terapeutico. "Sin dall’inizio della legislatura mi sono presa a cuore questa causa che coinvolge tanti malati, malati che attualmente stanno godendo del diritto alla rimborsabilità del farmaco secondo determinate indicazioni terapeutiche – conclude Liguori –. Le loro esigenze e le nostre richieste sono state infine accolte dalla giunta regionale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'olio di cannabis verrà rimborsato dal sistema sanitario regionale

UdineToday è in caricamento