rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
malati terminali / Centro / Via Sant'Agostino, 7

L'hospice per malati terminali trasferito alla Quiete, costerà a paziente fino a 825 al giorno

La decisione con una delibera dell'Azienda sanitaria. Nel 2020 i posti letti erano stati allestiti nel padiglione 9 dell'ospedale Santa Maria della Misericordia

Dal Gervasutta all'ospedale e, ora, presso il complesso de La Quiete di via Sant’Agostino a Udine. L'hospice per i malati terminali viene spostato di nuovo con una delibera del consiglio di amministrazione dell'Azienda sanitaria Asufc. I quindici posti letto riservati saranno allestiti al terzo piano della residenza Morelli De Rossi. Solo la consigliera Raffaella Cavallo si è astenuta dalla votazione affermando che Asufc avrebbe dovuto individuare una collocazione più adatta. Nella dichiarazione di voto allegata alla delibera del Cda, Cavallo ha aggiunto: "Ancora una volta rilevo quella paradossale modalità da parte dell’Asufc di non farsi carico di una scelta di civiltà che avrebbe richiesto l’individuazione di una collocazione adatta all’hospice. La decisione viene demandata alla Quiete che non può che accettare in virtù della cultura che mette al centro la persona".

Cosa succede ora

Sarà della durata di tre anni la convenzione tra l'Azienda sanitaria e l'Asp. Una decisione dettata dalla cronica carenza di personale. Asufc manterrà la titolarità dell'hospice e, quindi, provvederà  all’assistenza medica, specialistica, psicologica, infermieristica, riabilitativa, farmaceutica e agli operatori socio-assistenziali. Mentre l’Asp, oltre a mettere a disposizione i locali per allestire i posti letto, provvederà a concedere la sala per il culto, gli uffici e i servizi di pulizia, ristorazione, lavanderia e manutenzione. La Quiete riceve dall’Asufc 55 euro al giorno per ogni posto letto attivato. Ma può arrivare a incassare 825 euro al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'hospice per malati terminali trasferito alla Quiete, costerà a paziente fino a 825 al giorno

UdineToday è in caricamento