Salute

“Subito vaccini domiciliari per quanti sono impossibilitati a muoversi e ancora in attesa”

L'appello di Cristiano Shaurli, il segretario regionale Pd Fvg, chiede uno sforzo collettivo per sensibilizzare i cittadini

Si susseguono negli ultimi giorni gli appelli per accelerare la campagna vaccinale in Friuli Venezia Giulia, da parte dei politici. “Bene l'apertura delle vaccinazioni ai quarantenni come ha indicato il generale Figliuolo, condivido con il presidente Fedriga l’attesa di potermi prenotare come fosse un giorno di festa, alla faccia degli odiatori seriali. Ma ora serve uno sforzo collettivo per una maggior sensibilizzazione dei cittadini, per campagne informative che convincano e rassicurino anche scettici e superficiali, serve spiegare che solo così potremo ripartire e parlare di altre aperture”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, dopo che il presidente della Regione Massimiliano Fedriga ha annunciato che dal 17 maggio si potranno “aprire le agende anche per le persone che hanno più di 40 anni”.
Visto che ci sono posti liberi – aggiunge Shaurli - serve individuare delle priorità e la prima e più urgente sono i vaccini domiciliari per gli anziani e le persone impossibilitate a muoversi, che spesso ancora attendono. Al contempo sarebbe bene prepararsi ad anticipare le vaccinazioni, attese per giugno, dei lavoratori del commercio al dettaglio, tra cui i supermercati, quelli dei trasporti e della logistica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Subito vaccini domiciliari per quanti sono impossibilitati a muoversi e ancora in attesa”

UdineToday è in caricamento