rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Sanità / Gemona del Friuli

Ricerca su una malattia rarissima, protagonista una 25 enne friulana

La storia della ricercatrice gemonese Anna Sbalchiero, impegnata con un team di alto livello all'Università di Pavia contro l'Hht

C'è un pezzo di Friuli nel mondo della ricerca sulla teleangectasia mmorragica ereditaria (Hht), una rara malattia che colpisce i vasi sanguigni. La giovane Anna Sbalchiero, 25enne friulana laureata in biotecnologie all'Università di Udine e ora ricercatrice all'Università di Pavia, è una componente del team che si occupa della ricerca sull' Hht, malattia silenziosa e ancora poco conosciuta che, anche per questo motivo, rimane sottodiagnosticata e, ad oggi, senza una cura.

Originaria di Gemona, dove ha completato gli studi scientifici al Liceo Magrini, Anna si è trasferita assieme al compagno in Lombardia proprio per conseguire la laurea magistrale in biologia molecolare e genetica e, proprio durante il suo internato di tesi, ha iniziato a studiare da vicino la patologia. "Purtroppo dell'Hht si parla e si conosce poco" commenta la giovane ricercatrice "ma ritengo sia fondamentale fare divulgazione, raccontarne le manifestazioni e le complicazioni, ma soprattutto trasmetterne l’importanza della ricerca scientifica. Senza ricerca non si può andare avanti, non si può progredire nella scoperta dei meccanismi alla base della patologia per poi sviluppare delle nuove tecniche di diagnosi o di una cura.”

"La mia fortuna – prosegue Anna – è poter lavorare e imparare ogni giorno a stretto contatto con il resto del team, capitanato dalla professoressa Carla Olivieri, per poter dare una speranza a coloro che soffrono di Hht. La ricerca purtroppo è molto costosa e proprio per questo abbiamo deciso, come team, di avviare una campagna di crowdfunding e di presenza sui social con il duplice obiettivo: raccogliere sostentamenti per la ricerca e sensibilizzare le persone in merito a questo male ancora troppo silenzioso e sconosciuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca su una malattia rarissima, protagonista una 25 enne friulana

UdineToday è in caricamento