Tanzi: è un'amministrazione comunale bolsa e mancante di lucidità

Il vicecoordinatore vicario del Pdl lamenta il mancato coinvolgimento dei cittadini nelle scelte su via Mercatovecchio e la miopia della classe politica udinese di sinistra, capace di mettere in scena solo un "lamento di facciata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

 

«I partiti di maggioranza che sostengono la giunta Honsell sulla pavimentazione di via Mercatovecchio, stanno mettendo in scena un lamento che è solo di facciata». A dirlo è vicecoordinatore vicario del Pdl di Udine Vincenzo Tanzi, che aggiunge: «È inaccettabile che il centrosinistra critichi la giunta solo a parole, puntando il dito sui metodi della realizzazione dell’opera, e poi votare a favore autorizzando, di fatto, il prelievo di 800 mila euro dall'avanzo di bilancio come anticipo per far partire i lavori».

«La maggioranza di palazzo D’Aronco – continua Tanzi – si è accorta solo adesso quanto da anni andiamo denunciando, e cioè, la non condivisione e il coinvolgimento dei cittadini e le parti interessate nelle scelte più importanti che riguardano la città». «Un’amministrazione testarda – secondo Tanzi – che in modo quasi di sfida, continua a portare avanti progetti inseriti nel programma di Honsell nel lontano 2008, senza essere stata capace di comprendere che da allora molte cose sono cambiate».

«La miopia e capacità di non saper modificare in corsa l’azione amministrativa, è la classica dimostrazione di bolsaggine e di mancanza di lucidità, poiché somme del genere (1,5 mln di euro) potrebbero essere destinate a cose molto più importanti».

Torna su
UdineToday è in caricamento