rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Centro / Via Mercatovecchio

“Il catafalco lo ha scelto Venanzi, ha la memoria corta” replica Franz

“Se la sinistra è nervosa per i dissidi interni, non se la prenda con la giostra che fa felice i bambini per il carnevale” prosegue l’assessore al turismo del Comune di Udine

“Se questi sono i soli argomenti per parlar male dell’Amministrazione comunale, veramente il centro sinistra cittadino è a corto di idee. Davanti alle loro polemiche sterili, cosa dire? Bertossi se la prenda con Venanzi, che aveva scelto la stessa giostra quando era assessore”. E' così che l’assessore al turismo Maurizio Franz replica alle polemiche nate intorno alla giostra per bambini posizionata in via Mercatovecchio, in centro a Udine.

Le polemiche sulla giostra

Franz prosegue: “La sinistra cittadina dice sempre e solo di no. E che sempre tutto va male. Prima con il Babbo Natale in piazza Libertà. Un allestimento che è stato fotografato migliaia di volte, molto apprezzato nonostante quello che dice Bertossi. Adesso se la prendono con la giostra, che starà là solo nel periodo di Carnevale”. Franz aggiunge: Venanzi ha la memoria corta, la giostra è la stessa che veniva posizionata anche dalla sua Amministrazione davanti a Casa Cavazzini. Di fronte al museo va bene e in via Mercatovecchio no? Prima era uno spettacolo, adesso è diventata un catafalco? Strano, è sempre la stessa. Sono critiche insensate”. Ma il punto per Franz è che “la sinistra è nervosa, perché non riesce a mettersi d’accordo su un nome da candidare come sindaco della città. La nomina di Venanzi ad alcuni non piace. Non per questo devono prendersela con la giostra per i bambini. Le famiglie hanno bisogno di socialità e il periodo di carnevale è uno di quelli più apprezzati dai bambini che si ritrovano volentieri nelle vie e nelle piazze di Udine. La giostra resterà in via Mercatovecchio fino al martedì grasso, il primo marzo”.

L'assessore non lesina commenti anche in merito all’accusa che la giostra interferisca con il passaggio dei cicloturisti sulla ciclovia Alpe Adria, che attraversa proprio per via Mercatovecchio: “La scelta di posizionare la giostra in via Mercatovecchio è stata fatta affinché fosse in un posto centrale. Tra l’altro è allineata con i dehors dei bar e quindi non dà nessun fastidio ai cicloturisti, mica devono fare lo slalom. Ma forse la sinistra vorrebbe togliere anche gli spazi esterni dei bar”. In più affonda: “Rivendichiamo tra l’altro di aver pedonalizzato la via. Questo risultato è frutto del nostro lavoro, abbiamo reso via Mercatovecchio la via più bella e attraente della città, anche da un punto di vista turistico. Cosa cha la sinistra in quindici anni non è mai riuscita a fare. L’ha fatta sempre rimanere un ibrido, una strada che non era né carne né pesce”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il catafalco lo ha scelto Venanzi, ha la memoria corta” replica Franz

UdineToday è in caricamento