rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica Centro / Via Nicolò Lionello

Venanzi: medaglia d'oro al valore civile per Don Emilio De Roja

Il Consigliere comunale del PD ha formulato una mozione di sentimenti legata alla tutela della memeoria del celebre sacerdote udinese, scomparso 20 anni fa e mai dimenticato per il coraggio civile e l'impegno sociale

Durante il consiglio comunale di lunedì sera il consigliere del PD Alessandro Venanzi ha presentato una mozione di sentimenti in ricordo di un eroe della resistenza friulana come Don Emilio De Roja, tra i principali attivisti della "Osoppo-Friuli" e fondatore della Casa dell' Immacolata di San Domenico, istituzione storica dell'omonimo quartiere alla periferia ovest di Udine, che nel 2012 compie 60 anni.

Venanzi lega la sua iniziativa ai vent’anni dalla scomparsa del sacerdote, fra gli attori principali della liberazione della città di Udine dall’occupazione nazifascista, decorato per questo con la medaglia di bronzo al valor militare e la croce al merito di guerra.

Come si legge nel documento presentato invita pertanto "il Sindaco e la Giunta a formulare una richiesta formale, tramite una delibera di Giunta, al Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano che riporti la volontà di questo Consiglio e della città di Udine qui rappresentata, a far sì che venga conferita la medaglia d’oro al merito civile alla memoria di don Emilio De Roja, proprio in occasione della visita che verrà effettuata dal Presidente Napolitano nel prossimo mese di Maggio in Friuli Venezia Giulia per rendere omaggio ai Martiri dell’eccidio di Porzùs".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venanzi: medaglia d'oro al valore civile per Don Emilio De Roja

UdineToday è in caricamento