menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto pubblico gratuito ai profughi, Sibau (AR): «Misura che discrimina le famiglie in crisi»

Il consigliere regionale FVG di Autonomia Responsabile presenta un'interrogazione a Serracchiani e all'assessore competente sull'idea di concedere i mezzi gratis ai richiedenti asilo

“Relativamente all’ipotesi di concedere il trasporto pubblico gratuito ai profughi è importante sapere su quali basi si è adottata questa misura che discrimina molte famiglie che, a causa della la crisi economica,  non riescono a mandare  a scuola i propri figli  perché non hanno i soldi per pagare l’abbonamento dei mezzi pubblici”.
 
Lo chiede alla presidente FVG e all’assessore competente con una interrogazione il consigliere regionale FVG di Autonomia Responsabile, Giuseppe Sibau.
 

“Premesso – commenta Sibau – che ci sono famiglie friulane indigenti che non mandano i figli a scuola perché non hanno i soldi per pagare l’abbonamento dei mezzi pubblici, e appurato che la Regione, quest’anno, non ha stanziato i fondi necessari per favorire questo servizio, ma sembra  si vogliano  trovare  le risorse per non far pagare ai profughi il trasporto pubblico dalla stazione di Udine all’ex caserma Caverzerani, è evidente che queste intenzioni necessitano di spiegazioni chiare e puntuali”.
 “E’ necessario rivedere questo tipo di iniziativa per evitare di alzare ulteriormente la tensione sociale, soprattutto in provincia di Udine”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento