Politica

Toto Giunta Fontanini, in settimana si chiudono i giochi

Tra certezze e incognite va a formarsi la squadra del "sindic"

Una data buona, quella del primo consiglio comunale del 28 maggio, qualche certezza e diverse incognite. La Giunta di Pietro Fontanini, che gestirà il Comune di Udine per i prossimi cinque anni, prende forma con fatica. Il “sindic” è stato eletto solo una settimana fa, e non ha tutti i torti a chiedere il tempo necessario per decidere i nomi. Furio Honsell, nel 2013, risolse la questione in nove giorni: il 6 venne ufficializzata la sua vittoria e il 15 presentò gli assessori. Per fare meglio del suo predecessore l’ex presidente della Provincia avrebbe tempo fino a domani, ma pare che dovrà puntare a primati diversi da quello della celerità nel mettere assieme la sua squadra.

La spartizione

I numeri parlano di dieci componenti. Sono parecchi, ma dopo tanti anni di “pane e cicoria” per il centrodestra è comprensibile che tutti vogliano partecipare alla spartizione delle torta. In base alle indiscrezioni e alle solide regole in stile “Cencelli” quattro sarebbero i posti per della Lega, due per Forza Italia, due per Identità Civica, uno per Autonomia Responsabile e uno per Fratelli d’Italia. Ci sono però anche le pretese dell'Udc - si, avete letto bene, esiste ancora - e di Stefano Salmè, che batte cassa grazie all'indicazione di voto data dopo il primo turno.

Quote rosa

Non si tratta di una visione “machista”, ma le donne - in questo caso - rappresentano un problema. Devono essere quattro su dieci, ma i risultati e le liste elettorali dicono che sono poche e poco votate. A parte la coppia della Lega composta da Elisa Battaglia, fedele da anni a Fontanini ed ex assessore provinciale, e dalla commercialista Francesca Laudicina c’è poco in ballo. Identità Civica caldeggerebbe Antonietta Felline, ma con 14 voti a favore e un curriculum da impiegata del Comune di Martignacco non c’è tanto da pretendere. 

I sicuri

In questo rebus spiccano i nomi quasi certi: Maurizio Franz della Lega per il commercio, Giovanni Barillari di Forza Italia per la salute (con legittime ambizioni da vice sindaco visto il pieno di preferenze) e Paolo Pizzocaro di Autonomia Responsabile per lo sport.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toto Giunta Fontanini, in settimana si chiudono i giochi

UdineToday è in caricamento