Luca Sut (M5S) si propone come Facilitatore per il Fvg

Al voto agli iscritti a Rousseau pensando alla nascente riorganizzazione del Movimento  

Un Facilitatore Regionale per le Relazioni Esterne. E' questa la carica a cui ambisce Luca Sut del M5S e che ha deciso si proporre il suo nome agli iscritti della piattaforma Rousseau.

"Nella mia attività di Portavoce M5S in Parlamento – dove faccio parte della X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo - il confronto con associazioni di categoria, commercianti, rappresentati di micro, piccole e medie imprese del Friuli Venezia Giulia, rappresenta il quotidiano. Un quotidiano edificante e costruttivo, fatto di confronto schietto e sincero che nella figura del Facilitatore Regionale per le Relazioni Esterne trova la sua naturale declinazione sul territorio. Per questo, ho deciso di proporre agli iscritti a Rousseau la mia candidatura, con cui metto a disposizione della nascente riorganizzazione del MoVimento 5 Stelle l’esperienza finora maturata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo mandato in pensione la vecchia figura del politico e le sue rituali passerelle sui territori... che ai territori non servivano, mentre servivano al politico. Questo è il passato, da dimenticare e sostituire con un modello nuovo, sinergico, dove portavoce e attivisti diventano riferimento sicuro per associazioni, aziende, imprese, comitati e stakeholder.
Il lavoro da fare è grande e non può che passare attraverso questa nuova organizzazione che farà del coinvolgimento la sua costante: gruppi locali e attivisti sono e saranno le sentinelle dei nostri territori, indipendentemente da coloro che ricopriranno il ruolo di Facilitatore. Ma ho in mente anche la crescita. Sì, la crescita delle figure nei territori. Perché, come sapete, noi Portavoce M5S abbiamo il sacrosanto limite dei due mandati. E sono fermamente convinto che uno dei compiti principali dei facilitatori, per garantire lunga vita al MoVimento, sia quello di favorire la crescita di figure sul territorio. Attivisti e consiglieri comunali, già adesso, devono divenire riferimento per i cittadini. Per questo, sarò un Facilitatore che coinvolge e favorisce la crescita dei parlamentari e dei consiglieri regionali di domani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Coronavirus, i positivi salgono di più del doppio rispetto a ieri

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Affetto da Coronavirus, si presenta in farmacia senza mascherina violando la quarantena

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia al primo posto in Italia nel rispetto delle limitazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento