menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio, ancora dubbi sul nome. L'opposizione: «Honsell metta in pratica quanto stabilito»

Vincenzo Tanzi e i colleghi della minoranza in consiglio comunale scrivono al Comune di Udine in merito all'uso della nuova denominazione sulle comunicazioni dell'Udinese Calcio

«A oltre due mesi di distanza da quando è stata approvata la mozione che aveva come oggetto, l’invito formale all'Udinese calcio S.p.A. a utilizzare il nome 'Stadio Friuli' in tutte le comunicazioni ufficiali e non 'Stadio Dacia Arena' – Udine", approvata dal Consiglio Comunale in data 07 marzo 2016 con 21 voti favorevoli, non sappiamo ancora nulla e non abbiamo nessuna certezza che sia stato fatto». A dichiararlo è il consigliere comunale di Forza Italia Vincenzo Tanzi in merito al cambio di denominazione dello Stadio gestito dall'Udinese Calcio.

«Abbiamo il sentore - prosegue Tanzi - che Honsell stia sottacendo al mandato che il Consiglio Comunale gli ha conferito. Un fatto gravissimo di mancanza di trasparenza istituzionale, se a tutt’oggi non sia stato dato corso a quanto deciso in aula. Una mancanza di rispetto all’organo politico-amministrativo più importante di tutta la macchina amministrativa».

Per il consigliere azzurro «se questo risultasse veritiero, e cioè, che da parte del Sindaco non abbia ancora rispettato l’impegno di invitare formalmente la società Udinese Calcio S.p.A. a osservare le regole, su una decisione democraticamente votata, ci si chiede dove si debba ricercare la trasparenza e la fiducia di chi rappresenta le Istituzioni?».

Così l'opposizione ha deciso di scrivere al Presidente del Consiglio comunale e al Segretario generale, «poiché entrambi risultano firmatari del verbale di deliberazione, nonché anche in qualità di garanti di tutto il Consiglio comunale e di tutte le procedure amministrative in capo a palazzo d’Aronco».

Sempre nella missiva inviata in Comune, si legge che, qualora Honsell abbia già provveduto a scrivere alla società, si pretende di ricevere una copia, con le indicazioni di quanto stabilito nel dispositivo finale della mozione.

« Ma se, a ricezione della presente, non risultasse nessun atto formale a firma del Sindaco inviato alla società Udinese calcio S.p.A. - conclude - chiediamo che si intervenga con particolare urgenza al fine di far rispettare la volontà espressa dal Consiglio Comunale con l’approvazione della mozione in argomento »

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento