Spinato non si candida a sindaco: "Bisogno di una pausa di riflessione"

Niente corsa per il ruolo di primo cittadino per il consigliere comunale di Cassacco

Andrea Spinato

Andrea Spinato non si candiderà per il ruolo di sindaco di Cassacco. Il consigliere comunale ha affidato a un lungo post su Facebook le sue riflessioni su quella che era un'ipotesi pronosticata da molti, ma che per una serie di ragioni non si è concretizzata.

Cari concittadini,

           dopo un periodo di intensa riflessione, ritengo sia mio dovere rivolgervi queste parole al fine di condividere con voi quanto deciso. Il mio amore per Cassacco non può essere messo in discussione e allo stesso modo non potrà mai essere messa in dubbio la mia identità di libero pensatore, sognatore e di grande idealista, indipendente e privo di legami ideologici o vincoli di partito.

Con la presente sono a comunicarvi la mia ponderata ed amara decisione di rinunciare alla candidatura a futuro sindaco.
 Sento la necessità di prendere una pausa dalla partecipazione attiva al dibattito d’aula per preservare i miei valori ed ideali più radicati e quindi dedicare più tempo ed energie alla mia famiglia e ai molti veri amici, al mio lavoro, alle mie passioni nonché alla Croce Rossa attraverso la quale ho scoperto di poter aiutare i più bisognosi con pochi, semplici ma concreti gesti.
 In questi ultimi anni, la mia crescita professionale e soprattutto personale mi hanno insegnato quanto possa essere determinante e gratificante aiutare il prossimo anche non strettamente attraverso il contributo attivo alla vita politica di una comunità; proprio in luce di ciò continuerò ad impegnarmi con tutte le mie energie e con tutta la mia passione per il bene di Cassacco e dei “suoi cittadini”, esattamente come ho fatto sino ad oggi ma con una maturità rinnovata e un entusiasmo rigenerato. Dedicherò tutto il mio tempo utile e l’amore per il nostro territorio per contribuire sempre a valorizzarne le potenzialità e le ricchezze.

Colgo quindi l’occasione per ringraziare il sindaco uscente Ornella Baiutti e tutto il Consiglio Comunale per avermi concesso l’opportunità di far parte della squadra che in questo mandato, ormai giunto al termine, ha lavorato per il lustro della nostra cittadina; sarò sempre grato loro per questa straordinaria esperienza di vita che, non nego, in futuro potrei rifare.
 Ringrazio, inoltre, tutti i dipendenti comunali senza la cui preziosa e sempre efficiente collaborazione sarebbe stato possibile realizzare nulla di quanto ideato e progettato. 
Infine vorrei ringraziare in modo particolarmente sentito tutte le persone che, condividendo i miei stessi ideali, si erano rese disponibili a condividere un percorso, cercando di dar vita ad una squadra unita da soli valori civici e motivata esclusivamente dalla passione per il territorio e dall’amore per i suoi cittadini; una squadra che, purtroppo, non ha potuto presentarsi ufficialmente all’elettorato a causa della complessità di alcuni ostacoli che da subito si sono posti e che ne hanno impedito la formale costituzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concludo porgendo il più sentito in bocca al lupo a tutti i candidati, augurando la vittoria a chi tra loro saprà rappresentare al meglio gli interessi della nostra gente, a chi saprà riconoscere e promuovere al meglio il valore della nostra comunità ma, soprattutto, auguro la vittoria a Cassacco e ai suoi cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 luoghi particolari per scoprire una Udine insolita, poco conosciuta e bellissima

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Bagno al lago e sul torrente in totale sicurezza grazie ai volontari della Lifeguard Academy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento