Aumento della benzina: Shaurli, "Fedriga muto, si faccia sentire"

Il segretario dem interviene sulla questione: "Dopo un anno serve qualche risultato. Non può continuare a parlare solo di comunisti, musulmani e passato"

"Fedriga per una volta si faccia sentire e si rivolga immediatamente al Governo con la richiesta di mantenere la parola e tagliare immediatamente le accise sui carburanti, perché con gli ultimi aumenti la nostra Regione subirà un altro colpo alla sua economia". Lo afferma il segretario del Pd Fvg Cristiano Shaurli, dopo che ieri Q8 e Tamoil hanno aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio, chiudendo il giro di rialzi avviato mercoledì da Eni e IP.

Basta passato

"Basta giocare a ripetere le parole d'ordine del 'romanissimo' capo della Lega, adesso - indica Shaurli - occorre iniziare ad occuparsi anche del nostro territorio. Tra poco sarà un anno dell'elezione e sarà ben giunta l'ora di ottenere qualche risultato. Fedriga non può continuare a parlare solo di comunisti, musulmani e passato: si occupi del futuro della sua Regione, di quelli che lavorano e si vedono aumentare le bollette del gas e devono andare a fare il pieno oltreconfine. I distributori di benzina in Fvg chiudono uno dopo l'altro nonostante - puntualizza - i costosissimi ed ora inutili sconti messi a carico del bilancio regionale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Progetti

"Fedriga chieda al suo Governo - aggiunge il segretario dem - che progetti ha o almeno se sa dov'è la nostra regione, oppure se ne ricordano solo per costruirci i Cpr. Dica al suo assessore allo sviluppo economico di battere un colpo, perché ormai se ne sono perse le tracce".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento