rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica Palmanova

Sergio Bini: Trieste e Palmanova rilanciano il Fvg

Le dichiarazioni del presidente di ProgettoFVG ai due riconoscimenti che vedono il capoluogo regionale diventare "capitale della scienza" e la città stellata nuovo patrimonio Unesco: «Vittoria delle nostre eccellenze, la politica riparta dal "fare"»

Soddisfazione, felicità ed orgoglio. Sono questi i sentimenti che Sergio Bini, presidente di ProgettoFVG, manifesta per la vittoria di Trieste che diventa “capitale della scienza”, battendo gli olandesi e conquistando così “l’expo europea del 2020”.  Una vittoria, sia pure al fotofinish – rivela Bini – che rilancia non soltanto la città giuliana, ma l’intero Friuli Venezia Giulia oltre i confini regionali.

“Sono queste le notizie – insiste – che fanno bene, che diradano le nebbie del pessimismo, che danno un senso all’impegno politico amministrativo e a quello civico che non possono, né devono essere ascritti a determinati schieramenti. Di risultati come questi tutti dobbiamo andare orgogliosi. Sì, questi sono davvero giornate di ineffabile soddisfazione per il FVG e di cui tutti dovremmo gioire”.

Il presidente di ProgettoFVG ricorda infatti che l’exploit di Trieste arriva a ruota di un altro importante riconoscimento delle eccellenze della nostra Regione. “Domenica scorsa – precisa Bini – nel corso della 41esima sessione dell’Organizzazione delle Nazioni, riunite a Cracovia, in Polonia, è arrivato il disco verde a Palmanova che consente alla città stellata di diventa-re Patrimonio mondiale dell’Unesco. Insomma, queste sono le notizie di cui c’è bisogno per dare un senso all’impegno di quanti, in momenti di delegittimazione, si adoperano per il bene collettivo”.

E sempre rimanendo nel ristretto ambito della cultura e quindi dell’Innovazione, Bini cita altre eccellenze come “E’ storia” di Gorizia, “Far East” di Udine, “Pordenonelegge”, del capoluogo della Destra Tagliamento, che “dovrebbero fare riflettere sulle nostre potenzialità e sulla “necessità” di proporre sempre la politica del “fare” tralasciando la mera protesta o la contestazione per partito preso che sono purtroppo zavorre di cui difficilmente l’attuale politica riesce a fare a meno”.

Infine, Bini ricorda che ProgettoFVG è nato proprio con l’obiettivo di trovare soluzioni concrete ai tanti problemi che dobbiamo affrontare in vari campi come, appunto, l’innovazione, ma anche il lavoro, l’economia, la sicurezza e la sanità, tanto per citarne alcuni. "Quello cui ProgettoFVG punta è di diventare un laboratorio di soluzioni a problemi concreti. Per Trieste e Palmanova le abbiamo trovate e per questo tutti dovrebbero unirsi in un brindisi virtuale che per un attimo accorci distanze e differenziazioni politiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Bini: Trieste e Palmanova rilanciano il Fvg

UdineToday è in caricamento