menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, Roberti rinnova l'intenzione di avere l'Esercito per le strade

La volontà è emersa nel corso dell'incontro coi rappresentanti del Sap, il sindacato autonomo di polizia

La Regione non cede e intende rinnovare al Ministero degli Interni la richiesta di aumentare gli organici e i mezzi delle Forze dell'Ordine e, contestualmente, di incrementare la presenza sul territorio dell'Esercito, nell'ambito dell'operazione Strade sicure. L’esecutivo, guidato dal presidente Fedriga, si farà parte attiva nei confronti del Governo italiano affinché si arrivi ad un accordo con la vicinaRepubblica di Slovenia per ripristinare lungo il confine la presenza di pattuglie miste di Polizia. 

Il sindacato

Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, al termine dell'incontro oggi a Trieste con i vertici del Sindacato autonomo di Polizia (Sap) regionale e di Trieste, rappresentati da Olivo Comelli, segretario regionale, Lorenzo Tamaro e Alessandro Polese, rispettivamente segretario e vice segretario provinciale di Trieste. 

Roberti

«In questo momento, alla luce delle attuali presenze, meno della metà rispetto al 2016 nelle principali strutture di accoglienza del Friuli Venezia Giulia (caserme Cavarzerani e Friuli) - ha detto Roberti -, non possiamo parlare di emergenza. Tuttavia il costante incremento delle persone che giungono quotidianamente in Friuli Venezia Giulia dalla rotta balcanica, attraversando il confine orientale induce, a tenere alta l'attenzione e ad adottare tutte le misure necessarie per scongiurare il ripresentarsi di un'emergenza», ha sottolineato l'assessore. 

Forestale

Nel corso dell'incontro il Sap si è dichiarato favorevole all'impiego dei militari, sulla base della positiva esperienza di qualche anno fa in particolare nel Tarvisiano, e al ricorso a pattuglie miste italo-slovene. Nell'occasione il Sap ha espresso il proprio apprezzamento per l'attenzione dimostrata dall'esecutivo regionale per la tematica dell'immigrazione irregolare e per aver inteso rispondere, per quanto di competenza diretta, anche con la messa in campo del Corpo Forestale, a supporto delle Forze dell'Ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento