menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa alla Cavarzerani, Tanzi: «La struttura è al collasso»

Il consigliere comunale di Forza Italia sulla lite di sabato sera tra richiedenti asilo

«L’ultimo episodio di rissa tra richiedenti asilo accaduto all’interno dell’ex caserma Cavarzerani, certifica che la struttura è giunta al collasso. Comportamenti violenti da persone ospitate e mantenute che nulla hanno a che fare con l’accoglienza». Lo scrive Vincenzo Tanzi, consigliere comunale di Forza Italia a Udine.

Tanzi prosegue sostenendo che «Dopo gli episodi di droga e di molestia, i richiedenti asilo non potevano farsi mancare la rissa. Non importa per quale motivo sia scaturita, se per futili motivi o altro, è evidente che i circa 800 profughi ospitati nella struttura stanno evidenziando problemi di convivenza reciproca. Un atteggiamento che come più volte denunciato è frutto del numero elevato presente in città. Siamo a quota 1.500 il triplo della dotazione che la Regione Friuli Venezia Giulia si era impegnata di rispettare per Udine».

«Quello che da oltre tre anni stiamo ripetendo di un’accoglienza governata e strutturata sta sempre di più prendendo una piega incontrollabile, basta vedere i continui arrivi e gli innumerevoli bivacchi nelle piazze, nelle aiuole e nelle varie tettoie private sparse in città. A prescindere cosa sia successo, questo comportamento non può essere tollerato e non può passare inosservato, figuriamoci se sottaciuto. Auspichiamo che appena identificati e accertate le cause da parte delle autorità competenti, sia negato ogni forma di accoglienza».

«Ciò non toglie - conclude Tanzi - che tutti questi episodi saranno oggetto di approfondimento nella prossima commissione politiche sociali, dove all’ordine del giorno c’è il tema profughi e richiedenti asilo». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento