20 anni dalla morte di Craxi, tanti i friulani a ricordarlo ad Hammamet

Tra i mille presenti nella città tunisina anche – tra gli altri – Colautti, Saro, Tondo e Baiutti

Bobo Craxi assieme a Ferruccio Saro, Renzo Tondo, Alessandro Colautti, Giorgio Baiutti e Luca Ovan

Una folta delegazione di esponenti socialisti del Friuli, con – tra gli altri – Giuseppe Ferruccio Saro, Giorgio Baiutti, Luca Ovan, Renzo Tondo e Alessandro Colautti, ha partecipato in Tunisia, ad Hammamet, alle celebrazioni del ventesimo anniversario dalla scomparsa di Bettino Craxi. Alla cerimonia, organizzata dalla Fondazione Craxi, e conclusasi al cimitero cristiano della città, hanno presenziato circa mille persone.

La cerimonia

Gli applausi hanno accolto l'arrivo di Anna e Stefania Craxi, vedova e figlia del leader socialista. Le due donne sono andate a rendere omaggio alla tomba, su cui hanno deposto una corona di garofani rossi- Presenti anche l'altro figlio Bobo, i nipoti, gli altri parenti e gli amici. Un cantante ha intonato l'Ave Maria di Schubert e la breve cerimonia si è conclusa con un lungo applauso della piccola folla. Uscendo la vedova Craxi è stata avvicinata e salutata tra gli altri da Claudio Martelli, ex numero due del Psi, presente al pari di altri esponenti storici socialisti. Sulla tomba di Bettino Craxi qualcuno ha posto un libro, mentre sul libro dei ricordi una mano ha scritto 'Craxi l'immortale'.

La figlia

"Credo che il Quirinale farà un gesto". Così Stefania Craxi ha risposto sulla possibilità che Sergio Mattarella, come riportato da 'La Stampa', incontri lei e i vertici della fondazione. "Un incontro? Non sono io a decidere, sono certa che il presidente saprà trovare le forme giuste", ha risposto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento