menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Giunta regionale diserta la messa del Tallero di Gemona. Zilli (Lega): "Atto senza precedenti"

Secondo l'esponente del Carroccio "è l'ennesima provocazione di una Regione che schiaffeggia Gemona sistematicamente". Ieri le proteste dei comitati a difesa dell'ospedale San Michele

"La Regione ha disertato la messa del Tallero: non siamo di fronte solo a uno sgarbo, è l'ennesima provocazione di una Regione che schiaffeggia Gemona sistematicamente. Mi aspetto che presidente e assessore chiariscano le ragioni di questa assenza ingiustificata e senza precedenti".

Così Barbara Zilli, consigliere regionale della Lega Nord, nell'annunciare un'interrogazione a doppia firma (Revelant-Zilli) e nel denunciare "l'arroganza di un Esecutivo regionale che snobba un appuntamento molto significativo dal punto di vista storico e culturale e che quest'anno poteva e doveva rappresentare un momento di incontro e dialogo tra una cittadinanza che si sente penalizzata e l'istituzione regionale".

"Sottolineo come i comitati e i cittadini tutti siano soliti esprimere la propria opinione con il massimo rispetto per l'interlocutore. Sull'ospedale le posizioni sono chiare, ma ogni singola osservazione o critica è stata contraddistinta da toni estremamente civili. Perché la Giunta non ha colto l'occasione per mettere la faccia e parlare con i gemonesi?"

Ancora Zilli: "La Regione può legittimamente delegare un consigliere regionale se i componenti della Giunta sono impossibilitati a presentarsi a un appuntamento istituzionale. A Gemona ci sono due consiglieri regionali. Perché nessuno è stato contattato, né dalla Presidenza della Giunta né da quella del Consiglio? Abbiamo la colpa di non fare parte della maggioranza?"

Zilli chiude: "Attendiamo una spiegazione. Dimenticare Gemona in un'occasione come la messa del Tallero non è una semplice svista. Pare piuttosto l'ultima, in ordine tempo, tessera di un mosaico che a Gemona e all'Alto Friuli piace sempre di meno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento