Referendum, "si" o "no": confronto e dibattito

Il Punto Giovani - Campoformido ha organizzato un confronto-dibattito sulla riforma costituzionale, un'occasione per discutere e riflettere sulle tematiche che saranno oggetto dell'imminente referendum, per compiere una scelta consapevole.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Il Punto Giovani - Campoformido, gruppo giovanile dell'associazione Università Senza Età - Città del Trattato, ha organizzato un confronto-dibattito sull'imminente referendum costituzionale. Il confronto-dibattito rientra tra le attività del progetto di cittadinanza attiva La Nostra Europa, portato avanti dai ragazzi e dalle ragazze del Punto con la collaborazione di Elsa Udine (European Law Student'sAssociation), associazione internazionale degli studenti di Legge, A.I.C.C.R.E. - FVG, sezione locale dell'associazione dei comuni d'Europa e con il sostegno e il patrocinio di: Regione FVG, Giovani FVG, Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il confronto avrà luogo giovedì 24 novembre alle ore 21:00 presso la Sala Polifunzionale A.Geatti a Campoformido, in Largo Municipio,9 (con ingresso libero) e vedrà la partecipazione del Prof. Leopoldo Coen, docente universitario, coordinatore del Comitato Basta un Sì - Udine, Lidano Di Raimo, segretario dei Giovani Democratici - Udine, i quali porteranno le ragioni del SI. A difendere quelle del NO, invece, saranno il Prof. Marco Cucchini, docente universitario, componente della Direzione Regionale del Partito Democratico e Emanuel Oian, rappresentante degli studenti dell'Ist. Mag. C. Percoto di Udine e membro del comitato per il No.

Nella grande confusione che regna da quando è iniziata la campagna per raccogliere adesioni a favore del Si e del No alla riforma costituzionale Renzi-Boschi, con questa iniziativa noi vorremmo cercare di dare il nostro contributo ad una maggiore comprensione da parte dei cittadini, giovani e non, della riforma costituzionale, affinché essi si trovino nella condizione di essere realmente in grado di capire qual è l'oggetto di questo referendum, di avere gli strumenti per comprendere le modifiche che la riforma vuole apportare al nostro ordinamento costituzionale, per essere di conseguenza messi nella possibilità di scegliere consapevolmente se votare Si o No. Attraverso questa breve serata vorremmo pertanto contribuire, seppur in minima parte, al percorso che dovrebbe portarci verso la realizzazione di una democrazia sostanziale e non soltanto formale.

Uno degli obiettivi che il Punto Giovani si pone è proprio quello di promuovere la cittadinanza attiva e in particolare di valorizzare e incoraggiare la partecipazione e l'interesse dei giovani verso la comunità, sia essa intesa come comunità locale o come comunità nazionale o europea.

La serata sarà introdotta dal Prof. Dimitri Girotto, costituzionalista dell'Università di Udine, nella funzione anche di moderazione del dibattito. Dibattito che vedrà l'avvicendamento delle due parti nel rispetto della par condicio.A seguire, sarà offerto a tutti i presenti un buffet de minuit a tema napoleonico, realizzato in collaborazione con l'Antica Trattoria Al Trattato e l'Associazione Amici del Luogo della Firma del Trattato, in occasione del 219° anniversario della Firma del Trattato di Campoformio da parte del Generale Bonaparte.

Torna su
UdineToday è in caricamento