Bocciata la fusione dei Comuni di Raveo e Villa Santina

Alla urne i cittadini dei due Comuni chiamati al Referendum consultivo hanno espresso parere negativo

No alla costituzione di due nuovi Comuni, Aquileia mediante la fusione dei Comuni di Aquileia e Terzo di Aquileia e Villa Raveo mediante la fusione dei Comuni di Raveo e Villa Santina.

È questo l'esito del referendum consultivo che ha visto tre Comuni su quattro esprimere parere contrario alle rispettive fusioni ad eccezione del Comune di Raveo, il cui voto positivo non porterà comunque alla costituzione del nuovo Comune dato che l'esito del referendum è favorevole solo quando il sì alla fusione raggiunge la maggioranza dei voti validi, complessivamente espressi, nei due Enti coinvolti.  

Il Comune di Villa Santina ha espresso con 653 voti, pari al 59,47 per cento dei no e il 40,53 per cento dei sì (445 voti) di non volere la fusione mentre il Comune di Raveo ha espresso parere favorevole con 149 voti (60,82 per cento) e 96 voti contrari (39,18 per cento). È stata, quindi, bocciata la costituzione del nuovo Comune con un totale complessivo di 749 no (55,77 per cento) e 594 sì (44,23
per cento). Nei due Comuni interessati alla votazione sono stati 1367 i voti validi, 16 le schede bianche e 8 le nulle.

Cattura-30-19

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento