menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente volto coperto in luoghi pubblici: la proposta arriva dal Fvg

Il consigliere di Forza Italia, Rodolfo Ziberna, avanza una mozione con cui proibire l'accesso in tutti gli uffici regionali, a chi porti indumenti che celino l'identità

Una proposta di legge nazionale per vietare nei luoghi pubblici non solo caschi, ma anche indumenti che possano celare il volto e pertanto l'identità; ma anche una mozione in Consiglio regionale con cui vietare l'accesso a chi cela il volto in tutti gli uffici regionali.

Sono queste le due iniziative proposte dal Gruppo consiliare regionale di Forza Italia, che vedono primo firmatario il
vicecapogruppo Rodolfo Ziberna.

La proposta di legge nazionale, intende modificare il primo comma dell'articolo 5 della legge 22 maggio 1975 n. 152 con questo testo: "È fatto divieto di indossare nei luoghi pubblici, aperti al pubblico o esposti al pubblico, indumenti o accessori che possano celare, travisare, o rendere irriconoscibile l'identità della persona limitandone o impedendone l'identificazione o il suo agevole riconoscimento".

La mozione consiliare intende impegnare la Giunta regionale ad adottare "misure idonee al rafforzamento del sistema di controllo, di identificazione e della sicurezza, che vietino l'uso di caschi protettivi, passamontagna, veli, indumenti o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, per l'accesso agli edifici di proprietà o in uso dell'Amministrazione regionale, nonché di tutti gli enti pubblici vigilati, le Società partecipate e gli enti di diritto privato in controllo pubblico facenti capo alla Regione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento