menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi a Tolmezzo? La Lega non ci sta e avvia una raccolta di firme

Potrebbero arrivare a settembre. Stefano Mazzolini: «Non staremo zitti e ci opporremo con tutte le forze a questo ennesimo scempio nei confronti della montagna friulana»

La notizia è stata annunciata dal leghista Stefano Mazzolini: da settembre Tolmezzo potrebbe essere ‘invaso’ da centinaia di migranti. «Si dice che alla caserma Cantore possano essere trasferiti circa 300 profughi grazie alla politica di accoglienza del trio Serracchiani-Renzi-Alfano. E in tutto questo il sindaco Brollo che fa? Si limita a timide smentite, confermando la sudditanza ai vertici del suo partito».

Mazzolini non le manda a dire e si dice estremamente preoccupato dalla situazione. «L’arrivo di questa gente sarebbe un vero e proprio disastro per l’economia di Tolmezzo. Serracchiani ormai ha spogliato di tutto il capoluogo carnico: del Tribunale, della Gdf, delle caserme, senza fare nulla di concreto con il governo di Roma per impedire questi scippi. Ora, oltre al danno, ci sarà anche la beffa, con l’arrivo di centinaia di migranti in paese».

L'epsonente leghista annuncia l’avvio di una raccolta di firme per evitare l'arrivo dei profughi nel territorio. «Non staremo zitti e ci opporremo con tutte le forze a questo ennesimo scempio nei confronti della montagna friulana». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento