menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione, espulsioni per chi delinque: "non c'è' alcuna inversione di rotta”

Le parole del presidente regionale del Carroccio sulla gestione in città e in regione dei richiedenti asilo politico: "Con l'accoglienza diffusa il Pd promuove l'invasione". Solo qualche giorno fa, Diego Moretti, capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale, è intervenuto sul tema: "Nessun cambio di rotta"

Mario PITTONI 11-2«Sui richiedenti asilo non c'è alcuna ”inversione di rotta” dell'amministrazione cittadina e ad ammetterlo è la stessa capogruppo dem Monica Paviotti. Il Pd locale propaganda infatti “aria fritta” come il numero chiuso – sistematicamente ignorato da chi ci amministra a livello nazionale e regionale – rifiutando parallelamente la proposta di un documento condiviso che impegni Roma a promuovere interventi concreti per raffreddare i flussi di migranti». Lo afferma Mario Pittoni, capogruppo leghista a palazzo D'Aronco e presidente regionale del Carroccio. «Pure la mozione sull'accoglienza diffusa recentemente approvata in Consiglio comunale – aggiunge Pittoni – chiede l'impegno a “garantire un'equa distribuzione tra i Comuni di tutta la Regione”, quando abbiamo vaste aree del territorio totalmente sguarnite di forze dell'ordine e servizi, non in grado quindi di gestire numeri anche contenuti di richiedenti asilo. Con quel documento si ha di fatto sottoscritto la “diffusione territoriale” promossa dalla governatrice Serrracchiani. Ma non è certo la pianificazione dell'invasione conclude Pittoni - che può risolvere il problema».

Diego Moretti Regione Friuli Venezia Giulia-2«Le nostre prese di posizione di questi giorni per una seria politica di rimpatri ed espulsioni per chi delinque e non rispetta la legge del paese che li ospita, non sono altro che posizioni di buonsenso che abbiamo sempre sostenuto e che dovrebbero far parte del bagaglio comune: non c'è stato nessun cambio di rotta, non eravamo buonisti prima e non siamo di destra adesso». A dirlo è il capogruppo del Pd, Diego Moretti commentando le dichiarazioni della parlamentare Serena Pellegrino in merito alla situazione di emergenza dell'immigrazione in Friuli Venezia Giulia. «L'onorevole Pellegrino – continua Moretti – abbandoni gli stereotipi ideologici e le polemiche gratuite di questi tempi, fatte tanto per ritagliarsi spazi politici che da tempo certa sinistra non è capace di coprire se non attaccando il Pd, diventato il passatempo di moda».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento