Periferie, Santoro (Pd): blocco piano ferma anche 30 mln di interventi sulle scuole

Il commento della consigliera regionale del Pd

«Le assurde politiche del governo nazionale, dopo il blocco degli 80 milioni del Piano Periferie, fermano almeno 30 milioni di euro previsti per interventi di edilizia scolastica che sarebbero arrivati da Roma. Fedriga coprirà ancora il governo nazionale?». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Mariagrazia Santoro, commentando il blocco del riparto del fondo per l'edilizia scolastica sul quale la Conferenza unificata avrebbe dovuto sancire l'intesa con il Governo, accordo saltato dopo che l'Anci, in polemica con il presidente del Consiglio, ha abbandonato il tavolo.

«Non si vede alcuna garanzia, né rispetto per le Regioni, da parte di questo esecutivo. Ma c'è poco da fidarsi anche di un governo regionale che non difende i cittadini del Fvg assecondando invece i loro capi romani. Sentiamo tanto parlare di sicurezza ma quando si tratta di mettere mano alle strutture che quotidianamente vengono frequentate dai nostri ragazzi e bambini, i megafoni della propaganda si spengono. Chi pensa agli studenti e a chi lavora nelle scuole? Dovrebbe essere responsabilità di Fedriga e della sua compagine di governo, troppo impegnata ad alimentare solo la propaganda».

Potrebbe interessarti

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento