Politica Centro / Piazza Giacomo Matteotti

Michelini attacca Scalettaris e Venanzi: «Dovrebbero asciugarsi le lacrime per quanto fatto»

Il vice sindaco con delega ai lavori pubblici punzecchia i due assessori della Giunta precedente dopo che con i loro post su Facebook hanno celebrato l'avvio dei lavori della pedana di piazza San Giacomo. Scalettaris: «Si faccia dare lezioni di diritto amministrativo»

Il rendering della pedana di piazza San Giacomo

«Dovrebbero asciugarsi le lacrime per quello che hanno fatto sulla pedana di piazza San Giacomo, altro che merito loro. Se per fare una cosa del genere ci hanno messo 10 anni con un progetto cambiato tre volte c’è poco da celebrare». “La tocca piano”, come si direbbe in gergo calcistico visto che è periodo di mondiali, Loris Michelini, vice sindaco con delega ai lavori pubblici.

La pedana

Destinatari delle sue provocazioni Pierenrico Scalettaris e Alessandro Venanzi, che con dei post sulle loro pagine Facebook hanno annunciato l’inizio dei lavori per la nuova pedana di San Giacomo, il cui cantiere verrà consegnato nella prima settimana di luglio. I due assessori della Giunta precedente, secondo Michelini, sono esponenti di una parte politica che «ha causato numerosi danni sul tema, con ritardi e mancate comunicazioni». «Ci rendiamo conto che per una cosa simile - incalza Michelini - sono stati spesi 70mila euro (5mila verranno investiti per sistemare i ciotoli danneggiati attorno al plateatico ndr)? Si poteva fare meglio e con meno sperpero di denaro, ma ormai conveniva chiudere la vicenda visto che si è aspettato troppo. Le amministrazioni precedenti avevano lasciato diverse incognite sul progetto. Non erano nemmeno d’accordo tra di loro su cosa e come fare. È vero che l’opera era già stata finanziata e predisposta - spiega Michelini -, ma avessi dovuto fare le cose con quanto ereditato staremmo ancora lì ad aspettare e finiremmo alle calende greche». «Vogliamo dare dei segnali importanti sull’accesso ai disabili come promesso in campagna elettorale - chiude Michelini - e questo è solamente il primo».

I post di Scalettaris e Venanzi

Schermata 2018-06-17 alle 17.06.32-2

Schermata 2018-06-17 alle 17.06.02-2-2

Cortile Manzoni

Michelini ha anche la delega all’edilizia scolastica, e sul tema ha annunciato l’inizio - da domani - di una serie di lavori alla scuola media di piazza “Garibaldi”. «C’è un piano di ammodernamento per l’edificio, con tanti piccoli interventi previsti. Il più importante, che parte domani, è quello che servirà a mettere a norma il cortile interno, in modo che i ragazzi abbiano uno spazio per la ricreazione all’aperto. Cosa che fino a questo momento gli era negata».

Scalettaris

«Sarebbe ora che Michelini si faccia dare lezioni di diritto amministrativo - replica Scalettaris - anche solo di base per avere almeno una lontana idea di come funziona un appalto pubblico. Mi pare che la sua unica preoccupazione sia quella di attribuirsi il merito di opere nella quali lui non c'entra nulla, visto che quando sono state finanziate, progettate e appaltate lui era un consigliere di opposizione. Per chi gestisce un assessorato come il suo e non ha specifiche competenze avendo lavorato in banca fino a ieri la prima dote utile dovrebbe essere l'umiltà».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michelini attacca Scalettaris e Venanzi: «Dovrebbero asciugarsi le lacrime per quanto fatto»

UdineToday è in caricamento