menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Folla per Salvini a Codroipo: «Territorio da monitorare sempre, non solo per le elezioni»

Il segretario federale del Carroccio protagonista nel centro del Medio Friuli in mattinata. Nel pomeriggio sarà a Trieste, in serata a Pordenone

«La prossima tornata amministrativa rappresenta un test su tenuta del Governo ma, a differenza di quanto fanno molte forze politiche, non si può tenere alta l'attenzione sui territori solo in campagna elettorale».

Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, lo ha dichiarato oggi, durante la sua visita in Friuli Venezia Giulia. A programma - dopo il passaggio mattutino al mercato di Codroipo - una visita a Trieste e ai confini con la Slovenia e un incontro a Pordenone stasera. 

AMMINISTRATIVE DA BILANCIO. «È evidente che il voto di giugno metterà a bilancio i tanti gravi errori commessi dal Partito Democratico che, senza alcuna legittimazione popolare - ha precisato Salvini - , è riuscito nell'impresa di affossare il Paese con manovre economiche fallimentari. Il giudizio degli elettori sarà dunque conseguenza non solo della capacità dei singoli amministratori locali, ma anche del quadro nazionale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL PARTITO. «Per quanto riguarda la Lega - ha proseguito Salvini - le proposte sono chiare da tempo: aliquota fissa al 15%, abolizione della legge Fornero, più sicurezza, politiche migratorie all'altezza dell'emergenza che stiamo vivendo, maggiori tutele e garanzie per il mondo del lavoro».

UNIONI CIVILI. «Al di là degli slogan di Renzi, stiamo invece assistendo a un tentativo del Governo di insabbiare manovre sbrigative ed errate attraverso la focalizzazione del dibattito su temi quali il decreto Cirinnà che, come peraltro confermato da moltissime coppie omosessuali, rappresenta un granello di sabbia in un deserto di problemi ben più gravi che attanagliano il Paese».

CAMPAGNA ELETTORALE PERMANENTE. «La nostra si pone pertanto come una campagna elettorale permanente, che guarda oltre le singole scadenze dei Comuni che andranno al voto a primavera e che si pone piuttosto quale battaglia a 360 gradi contro una classe politica che sta privando i cittadini di un futuro dignitoso».

I "selfie" codroipesi di Salvini SALVINI-6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento