menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Lega Nord attacca l'amministrazione per passaggi pedonali e via Mercatovecchio

Per il consigliere Mario Pittoni è necessario un referendum sul futuro del centro città

La questione cittadina dei passaggi a livello e del rifacimento di Via Mercavecchio continua a far discutere. A far sentire la propria voce, questa volta, è Mario Pittoni, capogruppo della Lega Nord a palazzo D'Aronco pronto a lanciare anche una procazione in merito alla nuova pavimentazione proponendo un referendum. «Come mai su via Mercatovecchio l'amministrazione procede senza chiedere nulla a nessuno, mentre per i passaggi a livello il sindaco si è seduto addirittura al tavolo dei relatori in occasione della presentazione dell'inutile referendum per domandare ai cittadini se mantenere o rimuovere le barriere? Perché improvvisamente, dopo ben 9 anni, la giunta ha tutta questa fretta sul riassetto del centro storico, quando poi - al contrario - ogni scusa è buona da parte di Honsell per far slittare la soppressione della tratta ferroviaria cittadina, firmando addirittura un protocollo d'intesa con Rfi che rimanda a data da destinarsi la dismissione dei binari che tagliano in due la città?».

Spazi urbani: percorso condiviso per la progettazione dell'arredo

Domande che l’esponente del Carroccio si pone dopo aver partecipato all’ultimo consiglio comunale che, a suo parere, ha visto la maggioranza di centrosinistra meno compatta del solito nel difendere il primo cittadino dalla richiesta delle opposizioni di ritirare la firma dall'accordo con Rfi. «Il protocollo firmato da Honsell e dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Santoro – spiega Pittoni - è in totale contraddizione col documento approvato, solo un mese prima prima all'unanimità, che impegna la Giunta regionale a fare pressione sul ministero competente per ottenere la dismissione della tratta cittadina “nel più breve tempo possibile”.  Di fatto è stato accettato che Rfi si limiti a effettuare una “valutazione di fattibilità tecnica dell’ipotesi di trasferimento del traffico sulla circonvallazione” tra 4-5 anni. Tradotto dal politichese – conclude Pittoni -: la tratta resta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento