menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Isabella De Monte

Isabella De Monte

Neoeletti: "Specialità e infrastrutture sono le priorità della Regione"

Il deputato alla Camera Gian Luigi Gigli (Scelta civica): "Valorizzare l'autonomia". La senatrice Isabella De Monte, che raccontano hanno vissuto le elezioni: "Migliorare i trasporti subito"

“Bisogna valorizzare l'autonomia regionale e puntare sulle infrastrutture, altrimenti il Fvg rischia di essere al centro dell'Europa e al di fuori dell'Europa allo stesso tempo. E' necessario realizzare l'asse Baltico-Adriatico, l'alta velocità e la portualità, altrimenti siamo tagliati fuori dal mondo, le nostre ferrovie al momento sono da terzo mondo”. Questo il quadro del Fvg, secondo il neoeletto deputato alla Camera Gian Luigi Gigli neurologo e primo nella lista Scelta Civica per Monti. Della stessa opinione la senatrice Isabella De Monte, sindaco di Latisana candidata con il Pd. “Occorre mantenere viva l’importanza della nostra specialità. Abbiamo necessità di rivedere il patto di stabilità e risolvere i problemi infrastrutturali che relegano a periferia la nostra regione, anziché renderla luogo di centralità strategica in Europa”.

Gian Luigi Gigli preferisce un'alleanza tra Pd, Monti e Pdl, che con Beppe Grillo. “Chi è Grillo in Parlamento? Deve dare delle risposte agli elettori e passare dal piano della protesta a quello della proposta. L'idea di uscire dall'Euro è completamente fuori luogo e fuori tempo”. Gigli non contempla l'ipotesi di nuove elezioni. “Sarebbe un disastro economico – spiega ancora – e significherebbe consegnare l'Italia all'antipolitica. Bisogna invece agire subito sui temi del lavoro, dell'economia e delle istituzioni e cambiare la legge elettorale”.

Isabella De Monte, invece, pensa che un'alleanza con Grillo non sia da escludere. “Ora deve prevalere – spiega - la responsabilità delle forze politiche. Andare subito a elezioni potrebbe rappresentare un serio pericolo per l’economia nazionale e comunque non risolverebbe il problema dell’ingovernabilità che nasce dalla legge elettorale vigente”. La De Monte guarda con preoccupazione ai risultati delle elezioni. “In questo momento storico, di grave crisi economica – dice - non possiamo permetterci una situazione di incertezza e di ingovernabilità. Occorre un atto di responsabilità da parte di tutti per poter adottare le riforme necessarie e indilazionabili”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento