menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Udine ha reso noti i compensi per il secondo semestre

La comunicazione si riferisce a quanto deciso di spendere per gli incarichi professionali. La somma investita sfiora il milione di euro. Quasi due terzi del totale sono stati spesi per opere pubbliche

Ammontano a 962 mila euro gli incarichi professionali assegnati dal Comune di Udine nel secondo semestre del 2011. Somma, che se da un lato è storicamente più consistente rispetto al primo semestre a causa degli incarichi relativi alle numerose opere pubbliche per cui si è acceso un mutuo, dall’altro comprende stavolta anche i circa 250 mila che palazzo D’Aronco ha anticipato per sostenere, per conto dell’Istat, le spese relative al 15° censimento generale della popolazione italiana.

Dall’elenco pubblicato sul sito internet del Comune, la voce più consistente riguarda gli incarichi conferiti per i lavori pubblici e che ammontano a complessivi 543.940 euro, oltre il 56% dell’intera somma. Si tratta, come sempre, di incarichi previsti dalla legge per l’esecuzione delle opere pubbliche, come ad esempio le progettazioni o i collaudi delle opere una volta conclusi i lavori.

In questo ambito spiccano gli incarichi per la progettazione, e il conseguente iter, relativi ai lavori presso la caserma di viale XXIII Marzo ad uso dell’Arma dei Carabinieri (75 mila 896 euro), o quelli per la progettazione, direzione e coordinamento sicurezza lavori di completamento degli arredi e l’allestimento museale di Casa Cavazzini (33 mila 976 euro). O, ancora, gli incarichi conferiti per la completa ristrutturazione della scuola “D’Orlandi” (tre incarichi per complessivi 63 mila 748 euro).

Le somme che l’amministrazione comunale ha impiegato negli ultimi anni per l’affidamento di incarichi esterni ha registrato comunque una diminuzione sempre più consistente. Se, infatti, nel 2010 gli incarichi nell’intero anno ammontavano a 1 milione 367 154 euro (524 mila 574 per il 1° semestre e 842 mila 580 per il secondo), nel 2011 la somma complessivamente spesa è stata di 1 milione 305 mila 814 euro (342 mila 961 il 1° semestre e 962 mila 853 il 2°).

Un trend che ha subito una netta inversione di tendenza già a partire dal 2007. Da quell’anno, infatti, il peso di questa voce sul bilancio comunale si è più che dimezzato. Se nel 2005 e nel 2006 la spesa complessiva per gli incarichi aveva toccato rispettivamente 3 milioni 353 mila e 3 milioni 485 euro, dal 2007 tale importo non ha più superato quota 2 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento