Honsell incontra Europa Aquileiensis

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Proficuo incontro sul tema di un rilancio socioculturale regionale e transfrontaliero del tratto storico-identitario accomunante dell'“aquileiesità”. Si è svolto a Udine, “Nuova Aquileia” della tradizione, a Palazzo D'Aronco, venerdì, tra sindaco uscente, prof. Furio Honsell, e coadiutore delegato del nuovo Coordinamento Politico Euroregionalista Friulano / Coordenament Politic Euroregjonalistic Furlan “Europa Aquileiensis”, lo storico Alfredo Maria Barbagallo; auspice il procuratore vicepresidente dell'Arengo partecipativo udinese, arch. Amerigo Cherici.

Cultura e coesione civica

All'orizzonte, l'interrogativo su come incidere in tale settore rispetto alle scelte in materia di cultura, coesione civica e relazioni internazionali della prossima Amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia. “Incontro positivo nel segno dei valori di Aquileia - ha commentato Barbargallo. Soddisfatto anche Cherici, promotore dell'incontro. Per parte sua, il coordinatore di Europa Aquileiensis, prof. Alberto Travain, impossibilitato a partecipare all'incontro, ha senz'altro apprezzato la rinnovata condivisione su certe tematiche da parte del Primo Cittadino di Udine, prontamente accogliendo i segnali di una reiterata ed auspicabilmente sempre più concreta collaborazione a sostegno di un grande progetto civico-identitario inclusivo, incentrato sulla condivisione laica dell'aggregante vicenda storica di Aquileia, prima metropoli regionale e mitteleuropea.

Torna su
UdineToday è in caricamento