La legge del Friuli Venezia Giulia sul Welfare è discriminatoria

Questa l'opinione dell'esecutivo, che ha impugnato il disposto di fronte alla Corte Costituzionale. La norma precedente era già stata censurata dalla Consulta

Il Governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la nuova legge del Friuli Venezia Giulia sull'accesso ai servizi del welfare.

L'impugnativa e' stata decisa perche' i requisiti di residenza previsti dal testo, approvato dalla maggioranza di centrodestra lo scorso novembre ''introducono - si legge nella motivazione - inequivocabilmente una preclusione destinata a discriminare''.

I provvedimenti erano stati gia' impugnati e censurati dalla Consulta come ''discriminatori''.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento