Pizza: "I cimiteri non saranno mai completamente al sicuro"

L'assessore comunale ricorda gli investimenti fatti per San Vito e quanto si farà quest'anno per Paderno, Cussignacco e Rizzi, ma invita i cittadini a valutare se abbia senso lasciare oggetti in materiali di valore all'interno dei campi santi

L'assessore Enrico Pizza

"Diciamo che se avessi una tomba con degli oggetti preziosi sopra valuterei la possibilità di portarli via. Il mercato e i tempi sono cambiati, e quelli che una volta erano considerati come materiali ferrosi ora hanno un valore. E' come se lasciassimo dei manufatti d'oro sulle panchine di un parco".

Dopo i fatti del cimitero di San Vito e il doppio furto a Paderno - con l'immediato arresto dei responsabili - l'assessore Enrico Pizza lancia un avvertimento alla cittadinanza, invitando a valutare se sia opportuno o meno lasciare le decorazioni di bronzo e rame sulle tombe dei propri cari.

FONTANINI: "SERVONO IMPIANTI D'ALLARME NEI CIMITERI"

Il monitoraggio del Comune non manca di certo: "Abbiamo fatto degli investimenti per la sicurezza al cimitero di San Vito lo scorso mese di ottobre, e quest'anno metteremo a bilancio 50mila euro per Paderno, Cussignacco e Rizzi, ma sono aree estese per ettari, purtroppo non saranno mai completamente al riparo dai malintenzionati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento