Udine, Forza Nuova chiede un rilancio demografico urgente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

In seguito alla diffusione dei dati relativi alla situazione demografica a Udine e in regione, il partito nazionalista Forza Nuova ha trovato argomenti per rilanciare le sue tesi, riguardanti anche la questione immigrazione al centro della manifestazione della scorsa settimana in Borgo Stazione.

Ricordiamo che il quadro emergente da tali dati è quello di una città sostanzialmente vecchia, dove gli over 65 doppiano gli under 14.
Il segretario cittadino di Forza Nuova, Lorenzo Mestroni, ha affermato che “Anche a Udine è evidente il trend europeo di decrescita demografica, puntualmente controbilanciato dal tasso di natalità degli immigrati agevolati da politiche sociali ad hoc.
La situazione italiana, poi, non è di certo favorita dalle incerte leggi sull’aborto e quella friulana dalla recente abolizione, o meglio sostituzione, del bonus bebè operato dalla giunta regionale.

Forza Nuova da sempre sostiene la necessità socio-economica, oltre che identitaria, di rilancio demografico guardando con favore alla Russia di Putin, dove il vertiginoso calo delle nascite degli ultimi decenni è stato arginato con successo proprio dai consistenti bonus bebè, che qui vengono cancellati, e con politiche di tutela della donna sia nella sfera lavorativa che nel suo diritto di essere madre.”

Torna su
UdineToday è in caricamento