menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il teatro Verdi, nel mirino di Fontanini

Il teatro Verdi, nel mirino di Fontanini

Fontanini: bene Udine, male Trieste. Maggiore attenzione per il Teatrone

Il presidente non gradisce che il teatro triestino abbia chiuso l'esercizio 2011 con 20 milioni di passivo e chiede un trattamento migliore per il "Giovanni da Udine", che nello stesso periodo è andato in attivo di 50.000 euro

In occasione dell'apertura della stagione teatrale a Udine il presidente della Provincia ha voluto commentare la situazione, comprendendo nel discorso anche un'analisi sul Verdi di Trieste. Così Fontanini: "una stagione di qualità capace di soddisfare le aspettative di un pubblico sempre più attento ed esigente quale è quello che si conferma per la stagione di musica del Teatrone''. 

Fontanini punta l'indice sulla buona gestione della struttura, che secondo lui andrebbe premiata: ''a fronte della buona gestione, quale continua ad essere quella del teatro cittadino, vi dovrebbe essere ancora maggiore attenzione da parte delle istituzioni per premiarne la buona gestione''.

FONTANINI: IL FRIULI COME IL TRENTINO ALTO ADIGE

Riferendosi al Teatro Verdi di Trieste, ha aggiunto: ''Non è pensabile che una struttura del genere registri un debito di circa 20 milioni di euro'', nell’attuale contesto socio-economico, o la struttura ''mette in campo un piano di gestione che metta al sicuro i prossimi esercizi finanziari oppure sarà necessario ripensare il ruolo del Verdi''.

Fontanini ha ricordato che il Teatro del capoluogo friulano ha 19 dipendenti fissi contro i 270 di quelli del Verdi, e che il Teatrone ha chiuso il bilancio 2011 con utile di circa 50 mila euro. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento