menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondo regionale di 22 milioni di euro per abbattere le rette degli asili nido

La Regione dichiara che c'è stato un aumento di domande accolte pari al 41% rispetto al precedente anno scolastico

Saranno circa 22 i milioni di euro complessivi stanziati dalla regione Fvg per contributi finalizzati all'abbattimento delle rette degli asili nido; un aumento del 41% delle domande accolte in quanto erano 2.673 per l'anno educativo 2018-19 e sono 3.775 per il 2019-20 (+ 1.102); contributi fino a 240 euro al mese per i nuclei famigliari con un unico figlio e fino a 600 euro mensili per le famiglie con un secondo bambino.

Sono questi alcuni degli elementi che caratterizzano i provvedimenti approvati oggi dalla Giunta regionale, su indicazione dell'assessore alla Famiglia, Alessia Rosolen, la quale ha evidenziato che «per incentivare la natalità servono risorse consistenti e la capacità di intercettare i bisogni reali delle famiglie. In passato, la Regione stanziava 6-7 milioni di euro per abbattere le rette degli asili nido. Quest'anno abbiamo triplicato gli importi, registrando un'impennata di richieste da parte delle famiglie».

L'assessore ha spiegato che «sono 2.504, ovvero il 66,33 per cento del totale, le domande accolte provenienti da famiglie con almeno due bambini, mentre sono 1.271 (il 33,67 per cento) quelle dei nuclei con un solo figlio. Dei circa 22 milioni investiti, la somma più consistente (circa il 75 per cento del totale) è rivolta all'abbattimento delle rette per le famiglie con più di un figlio. Come già anticipato nei mesi scorsi c'è un altro distinguo da fare: l'importo di 600 euro per i nuclei famigliari con più di un figlio è assegnabile a tutte le famiglie con un Isee inferiore ai 50mila euro»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento