rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Federazione lavoratori pubblici, fine campagna elettorale per le Rsu

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Tutte le sigle sindacali, questa volta più che mai, sono scese massicciamente in campo perché questa tornata cade nel periodo del rinnovo contrattuale. Questo dato è incontrovertibile ed è dimostrato sia dai vari comunicati sindacali che dagli argomenti dibattuti nelle numerose assemblee. Dove ognuno, anche chi non si è mai visto in questi anni, o ha fatto più danni della grandine, ha cercato una nuova verginità, come se fossimo
all’ennesimo anno zero.

Ora però la decisione tocca a voi e dovete scegliere non più solo quale collega possa meglio portare avanti negli uffici le istanze dei lavoratori, ma a quale sindacato dare credito e, soprattutto, quale messaggio forte mandare alle organizzazioni sindacali sulla questione del rinnovo contrattuale. Del contratto ora conoscete tutto, avete letto o sentito le ragioni dei firmatari e dei non firmatari e soprattutto pesato in tasca la miseria dei cosiddetti incrementi economici dopo circa otto anni di blocco.

Quindi, se siete favorevoli alla nuova perdita di ulteriori materie della contrattazione (compreso l’orario di lavoro ...), se siete soddisfatti degli aumenti contrattuali, se siete favorevoli a come hanno regolamentato la tutela sulla salute, se siete favorevoli all’inasprimento delle norme disciplinari, fate bene a votare CGIL, CISL, UIL, UNSA-SALFI e CONFINTESA.

Ma se a tutto questo siete contrari, se non vi garba aver perso la contrattazione, se non siete soddisfatti dell’”aumento” contrattuale, se ritenete ingiusta la regolamentazione sulle malattie, comprese quella sulle cure salvavita, se ritenete che le nuove norme disciplinari, che ora non riguardano più solo il comportamento nell’ambito del rapporto di lavoro ma si estendono anche ai comportamenti nella vita privata, siano sbagliate, allora non avete altra scelta che votare per il sindacato che non ha firmato questo contratto, mettendo per voi a rischio anche la sua permanenza ai tavoli contrattuali considerato che i firmatari hanno pensato bene di ricattarci prevedendo una norma capestro che nulla ha a che vedere con la
democrazia ed il rispetto delle regole di rappresentanza. Questo sindacato è la FLP!

Prima di votare, domandatevi quale sindacato quotidianamente vi informa; quale sindacato è propositivo ed è sempre a fianco dei lavoratori; a quale sindacato vi rivolgereste per qualsiasi problema; quale sindacato ha voluto che le prossime progressioni economiche, sia alle Entrate che
alle Dogane, fossero per tutti e non per pochi.

Chi si è battuto al MEF per l’adeguamento dell’indennità di Amministrazione, contrastando la politica dell’Amministrazione di aumentarla solo a pochi e solo al centro, offendendo tutto il personale delle strutture territoriali e chi tira veramente la carretta a Via Venti settembre. Chi è che ha proposto di ripristinare lo specifico comparto di contrattazione, scontrandosi con i veti e gli impedimenti incredibilmente frapposti dagli altri sindacati che ci hanno imposto un contratto a perdere e che oggi invece vi chiedono il voto. Chi si è battuto per riavere la possibilità dei passaggi tra le aree, il superamento della prima area, e chi ha proposto all’Aran, nel silenzio di tutte le altre OO.SS., la creazione di una specifica area professionale tra la terza area e la dirigenza, per superare i comportamenti discrezionali ed unilaterali delle Agenzie in materia di attribuzione di incarichi organizzativi e di responsabilità.

Che vi tutela e vi difende ogni giorno nei confronti di una dirigenza irresponsabile e pavida, che vi lascia soli di fronte alle difficoltà o tenta di addossarvi tutte le responsabilità di un lavoro complesso e delicato quale è il nostro. Noi confidiamo nella vostra libertà di scelta per il successo elettorale che la FLP sicuramente avrà in questa tornata elettorale. Noi confidiamo in voi per la scelta di un sindacato differente, nuovo, fuori dagli ingranaggi del potere partitico e dalle caste della burocrazia sindacale che è sempre più lontana dai bisogni dei lavoratori e delle lavoratrici . Siate il cambiamento che volete vedere, votate per le liste FLP.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federazione lavoratori pubblici, fine campagna elettorale per le Rsu

UdineToday è in caricamento