Fedriga: «Centrodestra compatto, il Pd non ha scampo»

Il presidente regionale è intervenuto alla festa del Carroccio a Pradamano. Domani arriva Matteo Salvini

Massimiliano Fedriga assieme ai militanti Enrico Andreucci Florio e Davide Lauretano

«Noi non abbiamo bacchette magiche e non pretendiamo di avere la verità in tasca. Siamo qui per ascoltare». Questa festa è «un momento di confronto che ci può aiutare a portare il buon governo». Lo ha detto Massimiliano Fedriga — presidente del Friuli Venezia Giulia e segretario regionale del Carroccio — aprendo ieri sera al Parco Rubia di Pradamano la festa regionale della Lega. 

Il centrodestra in Friuli Venezia Giulia, ha detto poi a margine dell'evento Fedriga, «rimane compatto. Abbiamo una maggioranza che funziona e ci auguriamo di continuare a governare per i prossimi cinque anni». 

Festa della Lega, il programma

A livello nazionale, dove invece Fratelli d'Italia e Forza Italia sono all'opposizione, il leader regionale ha scherzato sul fatto che «si può dire che facciamo maggioranza e opposizione, si tratta di un valore aggiunto». Fedriga non ha risparmiato una frecciata per la minoranza, sostenendo che «il Pd non ha più scampo»

Presenti alla serata anche i ministri degli Affari regionali Erika Stefani e della Famiglia, Lorenzo Fontana. Domani la chiusura, dove è atteso il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

Torna su
UdineToday è in caricamento