menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Embargo russo: "Necessario accesso ai finanziamenti europei per sostenere le imprese in difficoltà"

L'europarlamentare del Pd Isabella De Monte risponde alla Savino e indica gli interventi a livello comunitario come soluzione più razionale e logica per affrontare l'emergenza e reperire le risorse

"Le imprese del Fvg si supportano con progetti e interventi concreti, non a chiacchiere. L'onorevole Savino eviti di suggerire improbabili proposte di diplomazia parallela, appiattendosi sulle iniziative altrui, e avanzi piuttosto qualche sua proposta in tema di economia: allora saremo lieti di ascoltarla". Lo afferma l'europarlamentare del Pd Isabella De Monte in merito alle dichiarazioni della deputata di Forza Italia Sandra Savino, che ha invitato la Regione Fvg a seguire le orme del Veneto nella gestione delle conseguenze della chiusura del mercato di Mosca sul sistema produttivo.

Secondo De Monte "l'embargo russo è un tema serio e complesso, che certamente tocca da vicino le imprese italiane, e che trova nell'Ue lo spazio più adatto al confronto e alla ricerca di soluzioni. Per tutelare le nostre aziende - evidenzia De Monte - e fronteggiare le conseguenze dall'embargo, che penalizza soprattutto le realtà operanti nell'agroalimentare, servono interventi più incisivi a livello comunitario e sicuramente più risorse. E questo è precisamente un tema sul quale i parlamentari europei del Pd stanno incalzando i candidati commissari della Commissione europea".

"Anche le Regioni possono certamente avere un loro ruolo - osserva De Monte - ma la strada più costruttiva sia quella di adoperarsi, appunto come Regioni, per sostenere le proprie imprese attraverso le procedure di accesso ai finanziamenti dell’Unione Europea".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento