menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confcommercio: Honsell promette 600.000 euro anti Tares

Il contributo si riferirebbe al prossimo triennio, per contenere in parte il nuovo balzello sui rifiuti, la Tares, un incubo in particolare per gli esercizi pubblici e la ristorazione

L’annuncio del sindaco di Udine Furio Honsell è arrivato nella sede di Confcommercio Udine, occasione per un incontro preelettorale con la giunta e il mandamento cittadino dell’associazione.

«L’invito è stato esteso anche ai dirigenti provinciali per consentire al sindaco una visione non localistica del mondo del terziario», ha premesso il presidente di Confcommercio Giovanni Da Pozzo che ha peraltro sottolineato il ruolo «trainante» della città. Sono quindi arrivate le sollecitazioni di Giuseppe Pavan sul dialogo da rafforzare con il Comune, di Antonella Colutta sul nodo affitti, di Gianni Croatto sul futuro della strategica via Mercatovecchio, di Pietro Cosatti su zone in difficoltà come via Poscolle e via Vittorio Veneto. E ancora Ivano Fanzutto ha insistito su un più agevole accesso al centro, Luigino De Colle sul regolamento per i pubblici esercizi e sul codice etico dei gestori dei bar, Carlo Dall’Ava su una Udine «da ripensare come centro commerciale naturale», Andrea Freschi sull’urgenza della sburocratizzazione, gli albergatori Bruno Della Maria e Edoardo Marini sulla situazione non rosea del settore della ricettività, Antonio Dalla Mora sulle opere pubbliche.

Sul tavolo anche le questioni della “movida” e di Friuli Doc. Da parte di Honsell c’è stata una sostanziale condivisione delle richieste e dei suggerimenti di Confcommercio, con la premessa che «il dialogo sarà sempre alla base di ogni confronto». Il sindaco ha quindi fatto sapere che verrà incontro, appunto con 600mila euro nel triennio (300mila già quest’anno), per ammorbidire l’impatto della Tares. Più difficile far fronte al fardello dell’Imu, «ma pensiamo comunque a delle agevolazioni». Condivisione anche sulla riduzione degli affitti, sulla necessità di ripensare Friuli Doc («A me non piace così com’è ora», ha ammesso il primo cittadino), su un regolamento da condividere con i bar. Quanto a via Mercatovecchio, ha concluso Honsell, «si ragionerà, ma non è mia intenzione riaprirla al traffico». Pieno accordo con Da Pozzo, infine, su un tavolo permanente Comune-Confcommercio in cui affrontare ogni questione che coinvolga amministrazione, commercianti ed esercenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento