menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lignano, come migliorare? Ce lo dicono i quattro candidati sindaco

Gli aspiranti alla poltrona di sindaco della località balneare più amata dai friulani sono Graziano Bosello, Vittorino Petiziol, Angelica Venuti e Luca Fanotto

Sono quattro a contendersi la poltrona da primo cittadino a Lignano. In attesa delle prossime elezioni amministrative il 6 e 7 maggio c'è ancora tempo per conoscere da vicino i quattro contendenti. Abbiamo chiesto ai quattro aspiranti sindaci che cosa si potrebbe fare per migliorare la località balneare del Friuli Venezia Giulia.

Si parte con Graziano Bosello, operaio di 59 anni che scende in campo con la Lega Nord. “C'è un unico obiettivo da cui dipende tutto il resto – spiega – e cioè la macchina comunale, che va completamente rimodernata, perché in questo momento non è al servizio della classe politica né a quella del cittadino. Il meccanismo non sta funzionando, ci sono privilegi e cambiare questa struttura significa migliorare il turismo, i lavori pubblici e la vita dei residenti”.

Si continua con Vittorino Petiziol, architetto di 59 anni, esponente del Pdl, appoggiato anche dal Movimento autonomista friulano e dalla lista Alleanza con Lignano. “Bisogna imparare a riconoscere le ricchezze del territorio – dice – che a Lignano sono tante e portare avanti nuove iniziative turistiche, che non riguardino solo la spiaggia, ma anche la città, gli impianti sportivi e l'ambiente. Bisogna inoltre favorire la permanenza dei residenti con politiche che incentivino l'acquisto delle case a chi vive sul territorio tutto l'anno”.

Puntare a Lignano anche d'inverno è l'obiettivo dell'unica donna candidata Angelica Venuti, ragioniera di 55 anni, sostenuta dalla lista civica “Futuro Lignano”. “E' necessario – spiega – ascoltare le esigenze delle persone. Se il progetto del lungomare non va bene ai cittadini, si può modificare e rendere meno dispendioso. Con i soldi avanzati si può realizzare una tettoria che copra i due chilometri dove si trovano i negozi, per rendere attrattiva la via dello shopping anche d'inverno, come un outlet al chiuso dove organizzare anche eventi”.

In lizza anche il giovane candidato Luca Fanotto, avvocato di 32 anni, sostenuto da sei liste e quindi Io amo Lignano, Comunità Lignano, Pensieri Liberi, Forza Lignano-Per un'altra Regione, Vivi Lignano e Unione di Centro). “E' fondamentale ricostruire assieme il futuro di Lignano – dice e quindi rilanciare il turismo, ristrutturare l'apparato burocratico e la politica urbanistica per i residenti. Per fare ciò è necessario che le idee siano condivise e che non cadano dall'alto”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento