menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Luca Dordolo: la Lega Nord chiede ufficialmente le dimissioni

Prima gatta da pelare da quando si è insediato al vertice del movimento per il segretario regionale Matteo Piasente e prima decisione destinata a generare parecchie discussioni, all'interno e all'esterno del Carroccio

"Chiedo le sue immediate dimissioni." Non ha usato mezzi termini il segretario regionale della Lega Nord Matteo Piasente riguardo al caso creatosi con le esternazioni di Luca Dordolo.

 Piasente ha poi aggiunto: "le sue dichiarazioni sono inqualificabili, danneggiano il movimento e i suoi militanti. Non è questa la Lega con cui e su cui voglio lavorare."

LA DIFESA DI DORDOLO

Il sindaco di Udine, Furio Honsell: "Il mio primo pensiero va alla donna vittima. Sono rimasto allibito dal consigliere Dordolo, sono dichiarazioni che cercano solo visibilità."

Di tutt'altro avviso Gianfranco Leonarduzzi, volto noto della vita politica udinese: "solidarietà totale al leghista Dordolo. Al netto della misericordia per la vittima, Dordolo, ha spiegato fin troppo bene il significato di quella battuta. Dordolo ha un grande merito: ha messo in evidenza la gigantesca e pelosa ipocrisia che ancora copre i benpensanti del nostro paese. Perchè tutto questo fracasso non è statao fatto per Diliberto che abbraccia la signora con maglietta che augura la morte di un ministro? Perchè nessuno condanna i due gay che hanno modellato la bara con dentro Berlusconi morto? Perchè nessuno ha condannato il titolo dell'opera e i commenti irripetibili? Piasente , non cacci Dordolo.

LE DICHIARAZIONI DI DORDOLO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento