menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tommaso Cerno pentito di essere sceso in politica e dimissionario al Senato?

La notizia della sua delusione è rimbalzata da Fagagna a Milano

Tommaso Cerno potrebbe lasciare la politica. L'indiscrezione è stata lanciata ieri dal sito Dagospia con una flashnews poi ripresa anche da Leopost, il blog di Gianfranco Leonarduzzi. L'ammissione sarebbe stata riferita dallo stesso ex direttore de l'Espresso ad alcuni amici presenti il 14 luglio scorso alla festa di matrimonio di Fabrizio Anzolini che si è tenuta al castello di Villalta di Fagagna.

Le probabili cause

Il motivo di un addio così prematuro per il giornalista friulano, già ex direttore del Messaggero Veneto e condirettore de La Repubblica, sarebbe la disillusione vissuta in questi mesi da senatore in un mondo fatto di compromessi, giochi di poltrone, incastri, bilanciamenti, ma soprattutto di lenti, lentissimi cambiamenti. Secondo Dagospia la scelta andrebbe ricercata in particolar modo nel suo rammarico a non essere stato eletto capogruppo del Partito Democratico in Senato, ma non è escluso che inizi anche a farsi sentire una certa nostalgia per il mondo del giornalismo, amore che lui stesso aveva cercato di allontanare dichiarando in fase di campagna elettorale di non volerci più fare ritorno.

Cosa potrebbe accadere

Se le indiscrezioni dovessero essere confermate nei prossimi giorni, le dimissioni di Cerno provocherebbero le elezioni suppletive nel collegio uninominale di Milano 1 dove è stato eletto da "visitor" il 4 marzo scorso. 

La notizia flash apparsa su Dagospia

Dagospia-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento