menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serracchiani e il marito vittime delle banche: «Abbiamo perso dei soldi»

Il presidente della Regione lo ha dichiarato in un'intervista rilasciata al quotidiano Libero

«Siamo tra coloro che hanno perso dei soldi. Non tantissimi, ma ti assicuro che non è una bella sensazione». Anche la governatrice del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, è stata ‘vittima’ delle banche. È quanto dichiarato in una lunga intervista rilasciata al quotidiano Libero, in cui la Serracchiani sostiene di avere perso 18 mila euro.

Il tutto sarebbe accaduto a causa di una serie di obbligazioni “rifilate al momento del mutuo”. La governatrice, infatti, insieme al marito aveva bisogno di una concessione economica per acquistare casa. Così i coniugi si erano rivolti alla Banca Popolare di Vicenza per chiedere una somma, diventando poi obbligazionisti perché «ci offrivano un tasso di favore nel mutuo».

Ma cosa ne pensa il presidente del Fvg sul decreto salva banche? Serracchiani ha dichiarato che «intanto c'era la necessità di salvare i soldi dei correntisti, i posti di lavoro e cercare di mettere in sesto il sistema che ha risentito della crisi. È stato fatto, meglio che altrove” – sottolineando inoltre che “C'è una differenza tra chi ha investito in azioni e i risparmiatori. Bisogna trovare come intervenire in modo equilibrato».

Alla domanda sulla copertura sui trecentomilioni degli obbligazionisti coperti ("sono anche soldi nostri" secondo il giornalista che ha condotto l'intervista), la governatrice ha risposto: «È una situazione di emergenza , e quindi di emergenza sarebbe l' intervento».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento