Costruire futuro, area ex Bertoli ancora una volta vittima di miopia istituzionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Abbiamo appreso da fonti di stampa, in assenza di interlocuzione delle istituzioni comunali con i movimenti cittadini, del progetto relativo all’ex area Bertoli. Cosa dire, come recita un vecchio adagio … tutti i salmi finiscono in gloria, nonostante le numerose proposte avanzate dai comitati e dai movimenti cittadini, alcune più strutturate come quella di Costruire Futuro, altre semplici contributi alla discussione, il risultato è stato il solito! Ovvero il nulla, in termini di vantaggio per i cittadini, con l’aggravante di aver inserito elementi non solo inutili, ma addirittura dannosi per l’economia locale . “Area verde, area food, zona commerciale, area direzionale e sale polifunzionali e sportive, … un hotel “. Sono trascorsi ormai alcuni mesi dalla proposta di COSTRUIRE FUTURO, mesi che probabilmente rimarranno scolpiti nella nostra memoria, in cui abbiamo dovuto fronteggiare eventi prima di allora inimmaginabili, eventi che hanno costretto a rallentare se non a fermare le attività e che hanno costretto tutte le famiglie ad un atteggiamento “di difesa”. Siamo stati in rispettoso silenzio in questi mesi, facendo un passo indietro come movimento civico e politico, per lasciare spazio di lavoro in serenità alle istituzioni lasciando spazio per intervenire sulle famiglie, sul lavoro, sugli aiuti, sulle condizioni di disagio, senza sollevare polemiche, e di cose da dire ce n’erano tante, ma lo sciacallaggio non è nelle nostre corde. Ma evidentemente non era per tutti così, evidentemente con la logica di una “manovra balneare”, qualcuno cerca di far passare, approfittando della situazione, quello che avrebbe determinato una levata di scudi in condizioni normali. Nel nostro progetto complesso di sviluppo urbano, reso pubblico il 16 febbraio scorso, ci siamo posti come obiettivo quello di proporre un’idea che impattasse su numerosi aspetti relativi alla periferia nord di Udine, soprattutto: binomio ambiente /lavoro (uno dei capisaldi della nostra politica), ma anche Giovani, Donne,Innovazione, Sviluppo e Impresa, Riqualificazione urbana, Sviluppo economico, Mercato immobiliare, Qualità di vita, Valorizzazione del territorio. Il nodo del nostro progetto, era basato su una riduzione a 3500 mq di area commerciale (ed adesso pare siamo a 3900) e impattava sui restanti spazi da riqualificare stimabili in 57 mila metri quadri (come area piantumata a bosco/verde) ( ed adesso pare siamo a 60000) … … con una struttura, un immobile ecosostenibile finalizzata allo sviluppo e CONCEPIMENTO di imprese individuali DESTINATE ALLA NUOVA IMPRENDITORIA CITTADINA che ospiti temporary offices a prezzi agevolati, succursali di uffici pubblici di sviluppo all'impresa, una sala conferenze attrezzata per teleconferenze, in maniera da offrire il supporto di base all'impianto di una impresa di servizi o che non sia esclusivamente ad alta tecnologia, in modo da fornire una piattaforma di base su cui far nascere impresa e CREARE LAVORO! QUINDI NON ERAVAMO LONTANI DA UNA PROPOSTA DI BUON SENSO CHE COSTITUISSE UNA PIATTAFORMA SU CUI DISCUTERE !!!! E NESSUNO CI HA CHIAMATO A FARLO MAGGIORANZA O OPPOSIZIONE CHE SIA! Ma al danno si è aggiunta la beffa scoprendo che una struttura destinata a creare lavoro ( e Dio sa quanto ce ne sia bisogno in questo periodo)…. Oplà … diventa UN HOTEL ! Un colpo di mano, una semplice piccola variazione che ha l’effetto di deprimere l’economia dell’area nord, e della città tutta, impattando su imprese che funzionano, deprimendole e non portando NESSUN VALORE AGGIUNTO ALLA NOSTRA CITTA’. La proposta di costruire un albergo può essere preso ad elemento simbolico dello scempio. Un albergo inutile in una zona dove sono presenti altri due alberghi! Al solito, basta costruire, non importa cosa e per quale fine, purché si costruisca e cementifichi! Perderemo l’ennesima occasione?

Antonella Eloisa Gatta, presidente Costruire Futuro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento