Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Contagi nella casa per anziani di Cividale, la proposta dei Cittadini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

TRIESTE - «Supporto nell’emergenza insufficiente, ritardi nella comunicazione degli esiti dei tamponi, carenza di personale. Le criticità denunciate dalla presidente del Cda dell’azienda dei servizi alla persona, Piera Beuzer, che stanno coinvolgendo la casa per anziani di Cividale vengono ora a galla in tutta la loro evidenza: quello che più ci dispiace è che l’allarme era stato lanciato diverse settimane fa. Avevamo chiesto di agire dopo i primi casi di positività: purtroppo ora facciamo i conti con una situazione drammatica». La consigliera Simona Liguori (Cittadini) esprime il suo punto di vista in merito a quanto sta accadendo nella casa degli anziani di Cividale, segnata dai contagi e, purtroppo, dai morti. «Non è momento di cercare le responsabilità tra Regione, Azienda sanitaria e Distretto sanitario di Cividale, ma bisogna unire le forze: la reazione a questa emergenza non deve avere alcun colore politico – aggiunge Liguori, presentando la sua proposta -. Se continua a perdurare il problema dei contagi si valuti di occupare gli spazi della Medicina dell’ospedale di Cividale: nel reparto, infatti, potrebbero essere ospitati gli anziani negativi». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi nella casa per anziani di Cividale, la proposta dei Cittadini

UdineToday è in caricamento