Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Centro / Via Nicolò Lionello, 1

Il Comune oscura il sito "Open Municipio": «Spesi 59mila euro per 58 utenti»

Dal 30 settembre la piattaforma con la banca dati per informarsi in tempo reale sull'attività amministrativa di Palazzo D'Aronco non sarà più online. L'assessore Perissutti: «Pochissimi gli accessi, si può trovare già tutto nel sito del Comune»

Dal 30 settembre “Open Municipio”, la banca dati online con tutta l’attività dell’Amministrazione udinese, non sarà più attiva. Lo ha annunciato in Consiglio l’assessore Perissutti, spiegando le ragioni della scelta dopo l’interpellanza presentata da alcuni esponenti del Partito democratico lo scorso 14 settembre.

La trasparenza

«In totale il sistema ha registrato pochissimi accessi dall'inizio del suo utilizzo — chiarisce Perissutti —. Sono 390 gli utenti generici, ma solo 58 quelli frequenti. Il portale risultava poco interessante. I dati poi risultato già rinvenibili nel sito del Comune, ovviamente senza la stessa grafica e usabilità. Su Youtube sappiamo bene che si trovano le dirette streaming del Consiglio». Insomma, per l’assessore ci sono abbastanza strumenti e materiali per essere informati a dovere. «Open Municipio — prosegue — non risulta interessante, non ha utenti registrati e l'amministrazione è già in linea con tutte le normative sulla trasparenza». 

I costi

La rappresentante della Giunta focalizza il suo intervento anche su quanto ha speso Palazzo D’Aronco per il servizio. «Il portale non è gratuito. Dal 2012 ha avuto un costo di 59mila euro che, se rapportato alla fruizione dei soli 58 cittadini-utenti, ci ha portato a pensare che non ha senso che questo servizio prosegua ancora. La ditta ha chiesto di tenerlo online anche se non più in servizio, ma dal 30 settembre non sarà più visibile sul sito. E non sarà sostituito da un’altra banca dati. Non si manterrà nemmeno l'applicativo per archivio, visto che i suoi contenuti arrivano fino al 2008, andando contro al diritto all'oblio già richiesto da alcuni ex consiglieri».

Del Torre

Cinzia Del Torre del Partito democratico, che fa parte del gruppo di consiglieri che aveva chiesto lumi sulla vicenda, non digerisce la decisione: «L'attuale Amministrazione comunale, che non ha mai aggiornato l'applicativo Open Municipio — dove si trovano tutti i dati sull'operato di consiglieri, assessori e sindaco — tra breve eliminerà del tutto questa banca dati che non verrà sostituita con altro. Se questa è trasparenza. La risposta è stata che i dati si possono comunque trovare sul sito. In sostanza cercate e arrangiatevi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune oscura il sito "Open Municipio": «Spesi 59mila euro per 58 utenti»

UdineToday è in caricamento