Colautti (NCD): "Serracchiani intervenga su bonus bebè nella prossima variazione di bilancio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

“Ristabilire equità per mamme e i papà che hanno avuto figli nel 2014. La Giunta FVG relativamente al Bonus bebè farebbe bene ad intervenire già dalla prossima variazione di bilancio per colmare un vulnus normativo da lei stessa creato, che ha tagliato fuori dal beneficio economico tutte quelle famiglie che hanno avuto un figlio nel 2014”.

Ad intervenire è il capo gruppo Area Popolare/NCD in Consiglio Regionale FVG, Alessandro Colautti che ha predisposto una interpellanza per la presidente regionale e l’assessore competente.

“Il Bonus Bebè – ricorda Colautti – introdotto dalla precedente giunta FVG di centrodestra che aveva addirittura anticipato i tempi nazionali è stato, con una certa sorpresa, soppresso dalla presidente Serracchiani nel 2014 mentre il Governo, a partire dal 1 gennaio 2015, con il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin (NCD) lo ha adottato a livello nazionale. Il sostegno economico, quindi, grazie al centrodestra è stato erogato in FVG fino al 31 dicembre 2013 e dal 1 gennaio 2015 con la misura del Governo Nazionale”.

“Dalla misura, di fatto, sono rimaste tagliate fuori, in modo ingiusto e discriminatorio, tutte quelle famiglie che hanno avuto figli nel 2014. Sarebbe quindi opportuno che la presidente colmi questo vuoto, su un bonus di notevole sostegno per le famiglie, inspiegabilmente tagliato in FVG e adottato a livello nazionale”.

I più letti
Torna su
UdineToday è in caricamento