Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gallanda vs M5s, irruzione in conferenza stampa: "Mancanza di democrazia"

Le accuse della consigliera comunale uscente depennata dalla lista del MoVimento alle Elezioni Regionali: "Io esclusa dalle Regionali senza motivazioni"

 

La consigliera uscente pentastellata, Claudia Gallanda, è intervenuta durante la presentazione alla stampa del programma e dei candidati del MoVimento 5 Stelle alle Elezioni Comunali di Udine. Dopo aver osservato, ascoltato e filmato l'intero incontro, a fine conferenza ha chiesto la parola per porre alcune domande al gruppo. Al loro rifiuto, motivato in quanto non giornalista, ha preso la parola tacciando gli attivisti di pressapochismo organizzativo e di essere stata sfiduciata assieme al collega Paolo Perozzo, ex candidato sindaco del M5s, senza alcuna motivazione. Parlando delle liste create per le elezioni comunali e regionali ha accusato inoltre i pentastellati di "mancanza di democrazia interna" all'interno del meet up di Udine e di riunioni carbonare con manovre occulte interne. "Ora - ci ha spiegato al microfono -, lavorerò e controllerò il MoVimento fino all'espulsione. Sfido ad un incontro pubblico il senatore Stefano Patuanelli, che è stato informato di tutto, a fare chiarezza e ad assumersi le sue responsabilità".

Dieci punti per cambiare Udine, presentata la squadra del M5s

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento