menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciriani: "La riforma della Sanità in Fvg ha penalizzato la Montagna"

A Venzone interviene il consigliere regionale FVG di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale: "Il testo di legge è partito male ed è finito in peggio"

“E’ un dovere prioritario ricostruire il centro destra e dobbiamo avere il coraggio di attuare in tutte le sedi un’opposizione seria e concreta impegnata nella soluzione dei problemi della gente e libera dal teatrino di certa politica”.

Lo ha ribadito con forza il consigliere regionale FVG di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Luca Ciriani intervenuto al dibattito organizzato all’Hotel Carnia di Venzone che con il già consigliere regionale Franco Baritussio (FdI-AN) e il consigliere regionale della Provincia di Udine Luigi Gonano (La Destra/FdI-AN) hanno incontrato elettori, simpatizzanti e alcuni amministratori locali.

Fra i temi dell’incontro, la riforma regionale della Sanità che “ha penalizzato due volte i territori montani attraverso un testo di legge che è partito male ed è finito peggio”, ha osservato il consigliere regionale Ciriani, che non ha risparmiato critiche nemmeno al testo di riforma degli enti locali che a breve verrà preso in esame dal Consiglio regionale: “anziché semplificarsi e produrre gli auspicati risparmi, con la riforma Panontin il quadro organizzativo degli enti locali vedrà moltiplicati i centri decisionali e peggiorate l’efficacia e l’efficienza di un sistema sempre più governato da nominati, anziché da persone elette direttamente dal cittadino”.

Il consigliere provinciale Gonano, dopo aver sottolineato le gravi emergenze di una montagna sempre più dimenticata da Stato e Regione, ha descritto gli interventi che la Provincia di Udine si sta impegnando ad effettuare, nonostante la contrazione delle risorse disponibili, con lo strumento del Fondo Montagna.

Particolare interesse, durante l’incontro, ha suscitato la riflessione sulla crisi del centrodestra. “Auspico – ha concluso Ciriani - una svolta reale e sincera da parte delle forze di quest’area, cominciando dalla nostra regione. Serve, da parte di ognuno, recuperare chiarezza e coerenza rispetto a molti temi strategici, così come vanno abbandonati una volta per tutte atteggiamenti verticistici, riportando il dibattito e il confronto fra la gente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento