Ciriani (FdI): "Il Fvg non deve smaltire i rifiuti di altre regioni"

Il consigliere regionale aveva presentato una mozione sul tema in Aula lo scorso ottobre. "Chiedo alla Giunta di bloccare queste attività"

Luca Ciriani

"È inammissibile che Napoli, dopo aver fatto poco o nulla per superare il problema rifiuti, li smaltisca in giro per l'Italia facendo pagare lo scotto alle altre Regioni. Addirittura il Governo ha cambiato anche la legge che, di fatto, vietava lo smaltimento dei rifiuti urbani non pericolosi in regioni diverse da quelle dove gli stessi sono prodotti."

È questa la denuncia di Luca Ciriani, consigliere regionale di FdI-AN che rammenta di aver presentato una mozione sul tema in
Aula lo scorso ottobre, documento che la Giunta Serracchiani gli aveva chiesto di ritirare "perché dichiarava che il Governo
avrebbe chiarito che non sarebbe avvenuto il 'turismo dei rifiuti' e quindi le Regioni sarebbero state risparmiate".

"Sono a richiedere alla Giunta di bloccare questa attività - prosegue Ciriani - che doveva riguardare solo l'impianto di termo-trattamento di Trieste, invece ora tristemente vediamo che si è già allargata a San Vito al Tagliamento".

"Il Friuli Venezia Giulia - rincara l'esponente di centrodestra - è dotato di un Piano regionale dei rifiuti assolutamente in equilibrio e autosufficiente, senza necessità di autorizzare aperture di nuove discariche o riattivazione o ampliamenti di esistenti. Non solo, perchè Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna sono nettamente contrarie alla nuova normativa che consente lo smaltimento in altra regione. Ecco che la Giunta Serracchiani dovrebbe, parimenti, presentare ricorso alla Corte costituzionale e difendere il suo Piano rifiuti. Inoltre dovrebbe attivarsi presso il ministero dell'Ambiente affinchè il territorio regionale rimanga escluso dai rifiuti prodotti altrove".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento